Roma da Leggere

News

17sima Corsa di Miguel, la gioia esplode all’interno dello Stadio Olimpico

17sima Corsa di Miguel, la gioia esplode all’interno dello Stadio Olimpico
febbraio 02
19:21 2016

Il clima disteso e la grande gioia dei partecipanti sono i capisaldi della Corsa di Miguel, manifestazione podistica nata per onorare il Podista Miguel Sanchez, svolta domenica 31 gennaio 2016. Circa 5000 partecipanti alla gara competitiva

C’è un clima particolare intorno allo Stadio Olimpico. Si vede gente, pronta a prendere parte ad una gara podistica ma non c’è nei loro occhi la voglia di primeggiare. Il motivo che spinge molti podisti a radunarsi nei pressi dell’Olimpico è nobile. Ricordare e rendere omaggio ad un podista argentino prematuramente scomparso. Il 31 gennaio 2016 partendo da Piazzale della Farnesina si è svolta la 17sima edizione della Corsa di Miguel.

Non è ne sarà mai una manifestazione comune alle altre. Miguel Sanchez fa da collante con il suo spirito tra i partecipanti di questa manifestazione. Altra peculiarità consiste fatto che chiunque collabori con l’organizzazione di questo evento lo fa gratuitamente. Perché l’importante è divertire e divertirsi. Lo scopo è ben evidenziato fin dalla partenza. Non partono tutti insieme i corridori, ma in blocchi, decisi dal numero d’iscrizione. Unica eccezione, i partenti con la pettorina che va dall’1 al 200: loro corrono anche per testarsi. Per gli altri è una festa, perché agli oltre 5000 che hanno preso parte alla gara competitiva se ne sono aggiunte oltre 3000 che hanno deciso di percorrere l’evento in via non competitiva.

 

Guarda la Gallery e continua a leggere:

 

Il percorso, che è stato modificato a pochi giorni dal via a causa del crollo avvenuto in Piazza Gentile da Fabriano, si è concluso all’interno dello Stadio Olimpico, precisamente sotto la Tribuna Tevere. Per la cronaca, la gara maschile è stata vinta da, Daniele d’Onofrio secondo è giunto Yuri Floriani e terzo, Delian Dimko Stateff. La gara femminile è stata vinta da  Laila Soufyane davanti a Nadia Ejjafini e Anna Alberti.

Lo scenario dell’arrivo ha scatenato la gioia dei partecipanti. Finita la manifestazione, nonostante la fatica nessuno di loro si è negato la soddisfazione di una foto o un selfie all’interno dell’impianto.

Da segnalare la presenza di Laura Coccia, Deputato disabile del PD, la quale ha simbolicamente percorso 1 Km di questo evento per lanciare un messaggio. Ha infatti deciso di partecipare alla prossima maratona di Roma, dove per lei l’importante è correre. Con queste iniziative ha lanciato un forte messaggio: «Se posso farcela io, potete farcela anche voi».

In questa impresa della Coccia c’è lo spirito dell’evento nel quale, come amava dire De Coubertin, l’importante non è vincere ma partecipare. E partecipare rendendo omaggio ad un grande personaggio – onorando i valori dello sport – è un’esperienza che merita sicuramente di essere vissuta.