Roma da Leggere

News

4 esposizioni per 14 giorni: le mostre di inizio febbraio 2016

4 esposizioni per 14 giorni: le mostre di inizio febbraio 2016
gennaio 28
10:30 2016

Ogni 14 giorni Roma da Leggere propone ai suoi lettori quattro mostre per andare sul sicuro più una che sorprenderà anche i più assidui frequentatori d’Arte. Ecco la nostra selezione per le mostre di inizio febbraio 2016 per il periodo che va dal 28 gennaio al 10 febbraio 2016!

La città delle fontane berniniane, delle chiese barocche e delle meraviglie romane a cielo aperto si fa quotidianamente cornice di innumerevoli mostre e per il cittadino spesso è difficile scegliere fra le numerose proposte. Per fronteggiare questo problema, Roma da Leggere vi aiuta nella selezione! Ecco la guida delle mostre scelte dalla nostra redazione: ogni due settimane 4 esposizioni per 14 giorni vi proporrà 4 mostre adatte a chi vuole andare sul sicuro più una che, inaspettatamente, sorprenderà anche i frequentatori più assidui. Ecco le mostre di inizio febbraio 2016 a Roma che non potete perdervi dal 28 gennaio al 10 febbraio 2016!

LE 4 PER ANDARE SUL SICURO!

La mostra I 400 scatti di Enrico Appetito per Michelangelo Antonioni. Il segreto dell’arte contemporanea sui set 1959 – 1964
Dove Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
Quando Fino al 7 febbraio 2016
Ci piace perché La Galleria ospita in mostra una selezione di immagini realizzate dal fotografo di scena Enrico Appetito tra il 1959 e il 1964 sui set dei quattro film di Michelangelo Antonioni dedicati alla “malattia dei sentimenti“.
400 scatti: un omaggio anche a François Truffaut e alle “nouvelles vagues” di quegli anni di emozioni e di passione per la ricerca espressiva. Scatti messi a disposizione dal neonato e vastissimo Archivio Enrico Appetito, impaginati in un originale allestimento firmato dall’artista Antonio Passa, già Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Roma.

La mostra The BEST(iarium). Piccolo Manuale di Zoologia Fantastica
Dove Museo Civico di Zoologia
Quando 19 gennaio 2016 – 28 febbraio 2016
Ci piace perché La Mostra è un progetto artistico che si ispira al “Manual de zoologia fantastica” di Jorge Luis Borges.
30+1 bambini, hanno dato vita a 30+1 nuovi animali fantastici, disegnandone le nuove sembianze su carta attraverso il gioco surrealista del cadavre exquisguidati dall’ideatore del progetto, l’artista romano omino71, con la collaborazione delle due associazioni Tempodieventi.com e Punto Scuola.

La mostra “Via!” – Fotografia di strada da Amburgo a Palermo
Dove Museo di Roma in Trastevere
Quando 30 gennaio 2016 – 3 aprile 2016
Ci piace perché La mostra è il risultato di un progetto fotografico iniziato nel 2014 dal Goethe-Institut.
Dieci fotografi, cinque in Germania e cinque in Italia, nell’arco di un anno hanno fotografato le proprie città secondo i canoni della fotografia di strada.
Le immagini in mostra sono state scattate da Amburgo a Palermo, attraverso Berlino, Napoli, Augusta, Treviso, Bologna e tante altre città tedesche e italiane. Dalle diverse prospettive dei dieci fotografi è nata una collezione di scatti di momenti spontanei della vita quotidiana.

La mostra In the Heart. Tra Arte & Design
Dove Musei di Villa Torlonia – Casina delle Civette
Quando 7 febbraio 2016 – 3 aprile 2016
Ci piace perché In mostra le creazioni di quattro artisti, Silvia Beccaria, Evandro Gabrieli, Silvia Granata e Sabine Pagliarulo, che, con mezzi e finalità diverse, si relazionano con le creazioni naturali e ne fanno oggetto della propria ricerca.
Gli artisti si relazionano con le creazioni naturali e ne fanno oggetto della propria ricerca. Stimolo formale e non oggetto di semplice mimesi, le forme naturali hanno qui un valore simbolico ed estetico che sembra invitarci a rispettare quanto di più prezioso ci circonda.

QUELLA CHE TI SORPRENDERÀ!

La mostra Martin Soto Climent
Dove Museo Pietro Canonica
Quando 26 gennaio 2016 – 28 febbraio 2016
Ci piace perché Il progetto, ideato da Pier Paolo Pancotto, è volto a riflettere sul rapporto tra protagonisti dell’arte contemporanea internazionale e l’Italia e offre al pubblico l’opportunità, per la prima volta, di apprezzare la produzione di esponenti particolarmente rappresentativi della creatività odierna ma scarsamente presenti, se non del tutto assenti, nella scena espositiva pubblica italiana.
Martin Soto Climent, dopo aver soggiornato a più riprese a Roma, ha concepito un progetto ispirato al contesto storico e culturale del Museo Pietro Canonica.