Roma da Leggere

News

Arcimboldo a Roma, le fantasiose teste composte a Palazzo Barberini

Arcimboldo a Roma, le fantasiose teste composte a Palazzo Barberini
ottobre 20
13:10 2017

Arcimboldo a Roma: dal 20 ottobre 2017 all’11 febbraio 2018 gli spazi della Galleria Nazionale d’Arte Antica in Palazzo Barberini ospiteranno i capolavori più noti del fantasioso artista milanese


Ingegnosa e originale, riconoscibile ma (allo stesso tempo) poco conosciuta, la geniale arte di Giuseppe Arcimboldi approda per la prima volta nella Capitale nell’ambito di “Arcimboldo“, la mostra accolta nelle sale della Galleria Nazionale d’Arte Antica in Palazzo Barberini dal 20 ottobre 2017 all’11 febbraio 2018.

Al di sotto delle api simbolo della famiglia Barberini, l’esposizione ripercorre la carriera artistica dell’Arcimboldo, dalle origini alla consacrata fama che lo investì durante la sua epoca: formatosi alla bottega del padre, il pittore (ma anche poeta e filosofo) milanese si fece largo nel panorama artistico del ‘500 con la decorazione delle vetrate del Duomo di Milano, raggiungendo poi la meritata notorietà grazie all’apprezzamento della corte asburgica di Massimiliano II e Rodolfo II.

Guarda la photogallery e continua a leggere

Costituita da circa un centinaio di opere, la mostra si compone di 6 sezioni entro le quali i fiori all’occhiello sono facilmente annoverabili tra i capolavori più noti dell’Arcimboldo: le celebri “teste composte“. Suscitando inevitabilmente sorpresa e stupore, tali composizioni costringono chi guarda a studiarle con grande attenzione tanto dalla breve quanto dalla lunga distanza: osservando le teste da lontano, infatti, l’osservatore riesce a coglierne solo la forma complessiva, spesso mostruosa; solo quando esso si avvicina, inizia a notare la resa accurata dei singoli oggetti che le compongono e che contribuiscono alla creazione del significato.

L’altro gioiello prezioso della mostra è sicuramente rappresentato dalle “teste reversibili“: unici nel loro genere, tali dipinti assumono un altro soggetto se osservati da un’angolazione diversa. Ecco allora che una ciotola di verdure si trasforma in un ortolano e un succulento arrosto prende le forme di un grottesco cuoco.

Data la difficoltà legata all’ottenimento di prestiti delle opere, l’esposizione consente di apprezzare l’unicità di un artista che venne riconosciuto come uno dei protagonisti della cultura manierista internazionale e che negli anni Trenta del Novecento venne riscoperto come il più importante antesignano del Dadaismo e del Surrealismo.

Arcimboldo a Roma

20 ottobre 2017 – 11 febbraio 2018
Galleria Nazionale d’Arte Antica in Palazzo Barberini
Via delle Quattro Fontane, 13 – 00186 Roma
Orari: dal martedì alla domenica ore 09,00 – 19,00
Biglietti: Intero euro 15,00 – Ridotto euro 13,00
Tel. 06 4824184
Email Gan-aar@beniculturali.it
www.arcimboldoroma.it

Per restare aggiornato sulle mostre romane, visita il nostro sito!