Roma da Leggere

News

Barbie. The icon: al Vittoriano la storia di un mito

Barbie. The icon: al Vittoriano la storia di un mito
aprile 15
13:12 2016

Dal 15 aprile al 30 ottobre 2016 il Complesso del Vittoriano ospita Barbie. The icon, una mostra che ripercorre i 56 anni di vita della bambola più famosa e amata al mondo

Il suo vero nome è Barbara Millicent Roberts, ma per tutti è solo Barbie: dopo il grande successo riscosso al Museo delle Culture di Milano, l’icona trasversale amata dai bambini e collezionata dagli adulti approda finalmente anche a Roma con la mostra Barbie. The icon, in esposizione al Complesso del Vittoriano dal 15 aprile al 30 ottobre 2016.

A differenza di altri miti della contemporaneità, frantumati dall’inesorabile scorrere del tempo, Barbie ha avuto il privilegio di resistere negli anni e di approdare in terre lontane, rappresentando oltre 50 diverse nazionalità e rafforzando così la sua identità di ritratto dell’immaginario globale.
Infatti, come ricorda Massimiliano Capella – attento curatore della mostra – “Barbie non ha mai anticipato tendenze o stili: è stata semplicemente lo specchio delle grandi trasformazioni che la società occidentale ha vissuto dal 1959 a oggi”.

Il percorso espositivo è stato studiato per offrire diversi livelli di lettura: alle informazioni di approfondimento storico e culturale per il pubblico adulto si affiancano infatti postazioni pensate per i bambini che, attraverso una serie di coinvolgenti attività, potranno approfondire la storia di Barbie.

Guarda la photogallery e continua a leggere

La mostra, articolata in cinque sezioni, è preceduta da una sala introduttiva – Semplicemente Barbie – dove, oltre le curiosità e ai numeri, si trovano otto pezzi rappresentativi per ogni decade, dal 1959 al 2016.

La prima sezione, Da Teenage Fashion Model Doll a Fashionista. Una bambola di moda, è dedicata a un aspetto centrale della vita di Barbie, la moda: infatti, Barbie è prima di tutto un icona di stile e il suo grande successo fu dapprima legato alla possibilità di comprare separatamente i diversi outfits.
Ed è in questo spazio che sono raccolte le creazioni dei più grandi artisti, i quali hanno disegnato modelli dedicati alla bambola: da Moschino a Versace, da Gucci a Calvin Klein, da Prada a Givency.
La seconda sezione, I Can Be. Barbie Careers, mostra la filosofia di Barbie attraverso le innumerevoli carriere intraprese.

Entro la terza sezione, intitolata Barbie Family, presenta non solo la famiglia e gli amici di Barbie, ma anche il suo life style attraverso case, macchine, aerei e accessori vari. Il percorso propone inoltre la ricostruzione della casa di Barbie, dove i piccoli visitatori potranno entrare e conoscere negli ambienti della bambola.
La quarta sezione, Barbie in viaggio. Dolls of the World, rende omaggio alla varietà multietnica che la Mattel ha deciso di rappresentare nel corso degli anni: qui trovano spazio le bambole vestite con costumi tradizionali di diversi paesi del mondo.

L’ultima sezione, Barbie Divas, concede spazio alle grandi dive del cinema degli anni ’50 e ’60: ecco allora Elizabeth Taylor, Audrey Hepburn e Marilyn Monroe presentate tramite le classiche sembianze della bambola.
A fine percorso è stata posta una casella di posta pensata per i visitatori più piccoli entro la quale i bambini potranno lasciare a Barbie lettere, suggerimenti o disegni.

Barbie. The icon

15 aprile – 30 ottobre 2016
Complesso del Vittoriano
Via San Pietro in carcere – 00186 Roma
Orari: dal lunedì al giovedì 9,30 – 19,30; venerdì e sabato 9,30 – 22,00; domenica 9,30 – 20,30
Biglietti: Intero 12 euro – Ridotto 10 euro
Mostra Barbie + Mostra Mucha: Intero 21 euro – Ridotto 17 euro
Tel. 06 8715111
www.ilvittoriano.com