Roma da Leggere

News

Turismo, rifiuti e lotta all’abusivismo: in Campidoglio una delegazione di parlamentari giapponesi dalla Raggi

Turismo, rifiuti e lotta all’abusivismo: in Campidoglio una delegazione di parlamentari giapponesi dalla Raggi
agosto 22
17:46 2016

Turismo, rifiuti e lotta all’abusivismo: sono i temi al centro dell’incontro tenutosi lunedì 22 agosto 2016 con il sindaco Virginia Raggi ha ribadito l’obiettivo di rilanciare l’immagine di Roma nel mondo come Capitale d’arte e città ricca di tesori

Per un giorno Roma ha avuto… gli occhi a mandorla. Nel corso della mattina di lunedì 22 agosto, il sindaco della Capitale italiana, Virginia Raggi ha incontrato in Campidoglio una delegazione di parlamentari giapponesi. A comunicarlo è una nota del Campidoglio. Obiettivo del meeting: rinsaldare i rapporti economici e, soprattutto, migliorare l’immagine di Roma nel mondo. Con questo impegno il sindaco è rientrato stamattina al lavoro dopo un periodo di pausa. Tra i temi trattati durante l’incontro non sono mancati il turismo, i miglioramenti sui rifiuti e la lotta all’abusivismo commerciale.

Nello specifico, particolare attenzione è stata rivolta all’aspetto turistico, sottolineando l’importanza di rilanciare l’immagine della Città Eterna – estesa a tutto il territorio e non limitata al solo centro storico – nel mondo come Capitale d’arte e città ricca di tesori. Per farlo, l’amministrazione capitolina ha sottolineato l’importanza di rinnovare il portale di Roma Capitale per renderlo ancora di più una prima vetrina d’accesso per turisti di tutto il mondo e per gli cittadini romani.

Per invogliare i turisti a prolungare la loro permanenza media nella Città Eterna, il sindaco Virginia Raggi vuol puntare allo sviluppo di percorsi turistici dedicati, come, ad esempio, la Roma barocca, la Roma delle chiese, delle botteghe e dei prodotti enogastronomici.

Per rendere, però, Roma una meta ancora più appetibile agli occhi dei turisti, sarà necessario affrontare e risolvere quanto prima annose questione quali la gestione dei rifiuti – che ha flagellato la Capitale in questa estate 2016 – e l’abusivismo commerciale.