Roma da Leggere

News

Christin Anzilotti vince a Madrid le Olimpiadi di nail art

Christin Anzilotti vince a Madrid le Olimpiadi di nail art
novembre 14
21:44 2017

E’ romana la vincitrice delle Olimpiadi nail art 2017, “The Nailympion competition”. Sul podio grazie ad una creazione sull’allattamento: “Ho unito il lavoro all’amore materno”

E’ una giovane imprenditrice, mamma di due bambini, l’onicotecnica premiata a Madrid alla “The nailympion competition”, le olimpiadi delle unghie 2017 lo scorso 5 novembre.  Christin Anzilotti ha il suo studio a Marino, nel cuore dei Castelli Romani, e in Spagna si è classificata terza con un’esecuzione che raccoglie il suo lavoro, l’amore materno e per l’allattamento. C’è tutto questo, infatti, nella creazione presentata a Madrid.

“In primo piano, un bambino con gli occhioni blu si legge nella relazione che accompagna il lavoro – che rappresenta la purezza dove ciò che conta è la mamma, con l’amore e la magia che solo lei può dargli”. Il tutto incorniciato da un cielo stellato, galassie ed arcobaleno, “dove nasce una combinazione di colori i in armonia perfetta, così l’allattamento e il seno materno creano la giusta armonia tra radici e lo sbocciare, come l’albero della vita che grazie da una Goccia Magica cresce bello e forte”.

La Goccia Magica è anche il nome dell’associazione che Christin sostiene come volontaria,  un’associazione da mamme e per le mamme. Lo scopo è quello di fornire informazioni e aiuto a tutte quelle mamme che lo desiderino, affermando l’importanza dell’aiuto fornito in modo diretto da una madre all’altra, per imparare ad individuare i bisogni del proprio bambino e soddisfarli nel migliore dei modi.

Ed è quello che fa Christin e che ha voluto trasferire anche sulle unghie per sostenere una causa giusta ed importante. “Spesso durante la pausa pranzo mi reco dalle mamme per aiutarle con i neonati – ci ha detto – ed ho deciso quindi di portare in gara un tema che sento mio. Ogni tipo di donna può allattare: io ho lavorato e allattato e aiuto le mamme a fare altrettanto”.