Roma da Leggere

News

Come fare per muoversi a Roma, una guida sui trasporti della Capitale

Come fare per muoversi a Roma, una guida sui trasporti della Capitale
dicembre 03
18:38 2017
Condividi su:
Share

Tutte le soluzioni all’amletico dilemma su come fare per muoversi a Roma. La presentazione di tutte le modalità per spostarsi nella Capitale, dai taxi ai treni passando per l’automobile


Di sicuro Roma è una delle capitali europee più grandi e più caotiche in cui molto spesso spostarsi anche solo di pochi chilometri risulta un’impresa.
La Capitale a tal riguardo offre numerose soluzioni per muoversi, adatte a tutte le esigenze.

Ma si può dire quale sia la migliore?

Le infinite variabili di traffico, maltempo,scioperi, disagi dei trasporti pubblici, fattori economici… e chi più ne ha più ne metta, porterebbero a una risposta incerta.

Ecco perché in questa guida tratteremo tutti i modi su come fare per muoversi a Roma, in modo che ognuno possa scegliere da sé la soluzione più adatta.

Come fare per muoversi a Roma: i trasporti pubblici

La complessa rete di trasporti pubblici della Capitale è gestita da Atac che purtroppo, specialmente negli ultimi tempi, non è sinonimo di garanzia.
La rete si articola in 4 categorie di mezzi. Autobus, Tram, Metropolitana e Treni.

Le linee di autobus sono suddivise in due fasce orarie: quella diurna ( che va dalle 05,00 fino a mezzanotte circa) e quella notturna ( da mezzanotte alle 05,30). La tariffa semplice vale 1,50 ed è rappresentata dal “biglietto integrato a tempo” (BIT) usufruibile su tutti i mezzi pubblici fino a 100 minuti dalla prima timbratura con l’unico limite di una sola corsa su rotaia (treno o metro).
Ovviamente parlando di autoveicoli vanno messi in conto tutti i disagi dovuti al traffico romano!

Per quanto riguarda i Tram invece, Atac offre 6 linee usufruibili mediante lo stesso biglietto (BIT) e sono:

2 Mancini – Piazzale Flaminio
3 Valle Giulia – Stazione Trastevere
5 Termini – Gerani8 Venezia – Casaletto
14 Termini – Togliatti
19 Risorgimento San Pietro – Gerani.

Senza dubbio il mezzo più veloce è però la Metropolitana con ben 74 stazioni suddivise in 4 linee (A-B-B1-C) con la frequenza media di un treno ogni 3 minuti. Tutte le linee sono operative dalla domenica al giovedì dalle 05,30 alle 23,30 mentre il venerdì e il sabato chiudono alle 01,30. Anche in questo caso la tariffa base è il BIT da 1,50.

Esistono però altre soluzioni come il biglietto giornaliero, valido per 24 ore dall’obliterazione, che costa 7 euro e l’abbonamento mensile che costa 35 euro.

I problemi legati alla metro risultano ovviamente legati al sovraffollamento claustrofobico dell’ora di punta e ai disagi dovuti agli allagamenti per pioggia.

Ci sono infine i treni, ben 8 linee ferroviarie regionali (FL) che collegano il centro della città non solo con la periferia ma anche con i centri abitati limitrofi e non.
Il servizio è attivo dalle 05:00 alle 22:40 circa, con un treno ogni 15/20 minuti nei giorni feriali e uno ogni 30 minuti nei festivi. I biglietti, acquistabili in stazione anche alle apposite macchinette, vanno da un massimo di 11 a un minimo di 1,50 euro.
Di particolare interesse risulta la linea FL3 che collega il centro di Roma a Viterbo passando per la Basilica di San Pietro e il Lago di Bracciano.

Come fare per muoversi a Roma: automobile

Muoversi con la propria automobile a prima vista potrebbe sembrare il modo più comodo per spostarsi. In realtà i costi spaventosi della benzina e l’immortale spettro del traffico lo rendono il più stressante.
Per muoversi da un parte all’altra della Capitale infatti si deve quasi obbligatoriamente percorrere il Grande Raccordo Anulare (GRA), un anello che circonda Roma e che si qualifica come l’autostrada italiana con il maggior volume di traffico.

Vi è inoltre la Tangenziale EST, interna alla città e situata nella zona orientale e settentrionale di Roma. Collega le vie intorno Porta Maggiore con la zona del Foro Italico e del quartiere Trionfale. E’ importante dire però che alcuni tratti sono chiusi dalle 23,00 fino alle 06,00 del mattino successivo.

Come fare per muoversi a Roma: taxi

Infine troviamo il taxi. Senza dubbio non è il mezzo più economico per muoversi ma risulta comunque molto comodo soprattutto in determinate occasioni.

I taxi hanno varie tariffe riguardanti anche gli aeroporti. Infatti una corsa da dentro le mura Aureliane fino a Fiumicino ha il costo di 48 euro mentre fino a Ciampino di 30 euro.
Inoltre la quota fissa di partenza nei giorni feriali è di 3 euro, nei giorni festivi di 4,50 e nella fascia notturna (06,00- 22,00) è di 6,50.
I numeri di taxi service nella Capitale a cui rivolgersi sono: 06.3570, 06.4994, 06.6645, 06.551 e 06.8822.

Come fare per muoversi a Roma: le App

Esistono moltissime applicazioni e riferimenti utili per potersi orientare al meglio nella Capitale.
A partire dall’App “Muoversi a Roma” che permette di individuare l’itinerario e i mezzi più veloci e di ricevere notizie e aggiornamenti in tempo reale sui mezzi pubblici. Di seguito risultano utili anche “Moovit” e “Citymapper” disponibili sia per IOS che per Android. Per quanto riguarda i treni invece c’è la App di Trenitalia.

Condividi su:
Share
Tags

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento