Roma da Leggere

News

Coppa Italia Juventus-Lazio: all’Olimpico è tutto pronto

Coppa Italia Juventus-Lazio: all’Olimpico è tutto pronto
maggio 16
20:22 2017

Coppa Italia Juventus-Lazio: tutto pronto allo Stadio Olimpico per la finale di mercoledì 17 maggio 2017. Fischio d’inizio alle 21,00, arbitrerà Tagliavento. Allegri sogna il triplete, la Lazio la rivincita sulla finale del 2015, ma soprattutto un trofeo a coronamento di una stagione strepitosa

Allo Stadio Olimpico di Roma è tutto pronto, o quasi, per la finale di Tim Cup di domani mercoledì 17 maggio 2017: alle ore 21,00 fischio d’inizio di Juventus-Lazio, che assegnerà il primo trofeo della stagione.

Una finale che per molti versi ricalca quella andata in scena due anni fa sempre allo Stadio Olimpico.

Le contendenti sono le stesse, molti attori sono cambiati e in casa biancoceleste l’auspicio è che cambi il risultato. All’epoca finì 2  a 1, ai tempi supplementari. Ad assegnare la Coppa fu un gol di Alessandro Matri. I 90 minuti finirono 1 a 1 grazie alle reti di Radu e Chiellini. Quella Juventus aveva già conquistato lo Scudetto. A questa mancano tre punti e disputerà un’altra finale, ben più importante: sfiderà il Real Madrid nella finale Champions a Cardiff. Guai però a pensare ad una Juve appagata, o che releghi al secondo piano la conquista della Tim Cup. L’obiettivo è il triplete, che passa ovviamente per il match contro la Lazio. Che oggi, come due anni, ha disputato una stagione da applausi. E’ quarta, è arrivata in finale superando la Roma, ma non batte la Juventus da troppi anni. C’è voglia di riscatto, di rivincita, di festeggiare una stagione da applausi con una Coppa, così come accadde addirittura nella stagione 2003-2004: all’epoca la finale si disputava tra andata e ritorno e tra i giocatori che alzarono il trofeo c’era proprio Simone Inzaghi.

L’Olimpico sarà quello delle grandi occasioni.

I biglietti per i settori di Curva e Distinti sono andati esauriti nel giro di poche ore. Le tribune hanno visto un’impennata nelle ultime ore: sarà un muro biancoceleste, quindi, e il settore più caldo prepara una scenografia importante. Sarà spettacolo in campo e sugli spalti, uno stadio degno di una finale.

Nella giornata odierna, densa di appuntamenti, le squadre sono state ricevute da Papa Francesco e i rispettivi tecnici hanno presentato il match. 

Massimiliano Allegri e Giorgio Chiellini per la Juventus. Simone Inzaghi e Lucas Biglia per la Lazio. Tutti concentrati e carichi per il big match. I bianconeri vogliono trarre il massimo dalla lezione di domenica: “Dopo un passo falso abbiamo sempre reagito alla grande“,  ha dichiarato l’allenatore dei primi della classe.

Il tecnico biancoceleste, dal canto suo, sogna un personale triplete: “Ho vinto la Coppa Italia da giocatore della Lazio, da tecnico della Primavera e ora voglio quella da allenatore della prima squadra. Per farlo serve una partita da Lazio, siamo cresciuti e con la giusta interpretazione può succedere di tutto”. 

Un sogno, quello della Coppa,  che vuole realizzare anche Biglia: “Sarà la mia prima finale di Coppa Italia e voglio cogliere questa bella opportunità: non sarà una partita facile ma dobbiamo credere in noi, abbiamo lavorato bene in settimana e abbiamo tanta voglia di conquistare questo trofeo. Rispetto alle ultime partite contro la Juventus dovremo cambiare il nostro approccio ma ho fiducia perché siamo cresciuti. Serviranno cuore, intelligenza e determinazione: stiamo lavorando bene, dobbiamo essere sereni. Sarebbe bello riuscire a battere la Juventus per la prima volta domani sera. L’approccio, ripeto, sarà importante, nei primi minuti dovremo dimostrare di esserci e restare corti. Alzare il trofeo è qualcosa che si sogna la notte”.

Probabili formazioni Juventus-Lazio

Qualche dubbio ancora alberga nella mente di Simone Inzaghi. Il ballottaggio tra Anderson e Keita è difficile da sciogliere: difficile rinunciare a Keita dal primo minuto, così come perdere un rincalzo bravo a cambiare il match in corso. Importante il recupero di Parolo, uscito malconcio dal Franchi, che farà di tutto per essere in campo.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Marchisio, Lemina; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain Allenatore: Allegri

Lazio (3-5-2): Strakosha; Hoedt, De Vrij, Wallace; Basta, Milinkovic-Savic, Biglia, Parolo, Lulic; Keita, Immobile Allenatore: Inzaghi