Roma da Leggere

News

Cosa fare a Roma nel week end del 18 e 19 maggio 2019

Cosa fare a Roma nel week end del 18 e 19 maggio 2019
maggio 16
13:08 2019

Le proposte di Roma da Leggere. Ecco cosa fare a Roma nel week end del 18 e 19 maggio 2019, tra sport, arte e spettacolo: a voi la scelta

_______________________________________________________________________

Week end alle porte, ancora tempo brutto, ma tante idee per divertirsi nella Capitale. Sono nuovi e diversi  gli eventi organizzati nella Capitale: ecco una selezione che vi propone Roma da Leggere su cosa fare a Roma nel week end del 18 e 19 maggio 2019 tra sport, arte e spettacolo. Pronti a prendere nota?

COSA FARE A ROMA 18 E 19 MAGGIO 2019

 

 

Giornata Nazionale Dimoriche Storiche Italiane

Sabato 18 e domenica 19 maggio 2019 le Dimore Storiche di Roma aprono eccezionalmente i loro cortili al pubblico.  Palazzo Sforza Cesarini, sede del Marker Center di Roma di Engel & Völkers, tra i 26 cortili delle più significative dimore storiche private romane che aderiscono all’iniziativa.

Valorizzare e far scoprire le bellezze antiche del patrimonio romano attraverso un’attività positiva per la città di Roma, al fine di diffondere l’eredità culturale alle nuove generazioni. Sono questi gli obiettivi delle Giornate A.D.S.I. (Associazione dimore storiche italiane) “Roma Cortili Aperti 2019”, organizzate grazie al contributo di Engel & Völkers, in programma sabato 18 e domenica 19 maggio.

Per l’occasione, saranno aperti 26 cortili delle più significative dimore storiche private romane, tra cui i palazzi Sforza Cesarini, dal 2015 sede del Market Center di Roma di Engel & Völkers, Del Drago, Gomez Silj, Grazioli, Odescalchi, Pamphilj, Scuderie Ruspoli, Taverna. All’interno dei cortili, abitualmente chiusi al pubblico, si troveranno esposizioni di diversi artigiani e si svolgeranno eventi culturali come mostre e concerti.

Engel & Völkers ha particolarmente a cuore questo tipo di iniziativa per la sua particolare attenzione al patrimonio artistico e culturale e data la sua quotidiana interazione con proprietà e immobili dello stesso tipo delle 26 che aderiscono all’iniziativa.

“Il Palazzo Sforza Cesarini che ci accoglie quotidianamente è un punto di riferimento storico a Roma. Engel & Völkers si impegna quotidianamente per promuovere e condividere la bellezza ed il patrimonio della nostra città. La nostra presenza su tutto il territorio romano, attraverso la sponsorizzazione anche di piccoli eventi locali, vuole essere la prova della nostra volontà di supportare e condividere con i romani luoghi e manifestazioni per creare valore” ha affermato Helio Cordeiro Teixeira, Managing Director Market Center di Roma.

Le gallerie d’arte presenti nei cortili resteranno aperte il sabato durante la manifestazione, rendendo possibile visitare mostre di artisti contemporanei: Galleria del Cortile a palazzo Boncompagni Cerasi, Edieuropa a palazzo Cenci, Lorcan O’Neill a palazzo Pasolini, Fondazione Memmo – Scuderie di palazzo Ruspoli. A fare da ciceroni i giovani studenti delle facoltà di architettura e storia dell’arte che accoglieranno i visitatori al fine di illustrare i contenuti artistici e la particolarità di ogni cortile.

L’ingresso è libero e non è richiesta la prenotazione.  Per maggiori informazioni sugli eventi visitate il sito: http://www.adsi.it/gnlazio2019/

“I Servitori dell’Arte: A spasso con i fantasmi di Roma”.

 

Sabato 18 maggio, dalle ore 21,00, la Capitale torna ad animarsi con i suoi affezionati fantasmi, grazie al
format di successo de “I Servitori dell’Arte: A spasso con i fantasmi di Roma”. Sono passati ormai due anni da quando “I Servitori dell’Arte” hanno dato vita a questo fortunato ed innovativo format che, proprio grazie alla sua particolarità, ha saputo conquistare un pubblico sempre più numeroso, appassionando e rendendo una semplice passeggiata per le vie e le piazze di Roma, un’esperienza unica, slegata da qualsiasi vincolo temporale. Una poliedrica compagnia, quella de “I Servitori dell’Arte”, che da Ladispoli (RM), con fermezza e tanta passione, ha saputo sdoganare l’Arte, teatrale e non, rendendola fruibile ed accessibile a tutti, senza distinzione di età. In un mix di teatro di strada, storia, cultura e un pizzico di sano divertimento, la guida turistica accompagnerà i visitatori lungo un percorso che si snoda dal Pantheon a Castel Sant’Angelo, alla scoperta delle pagine più cupe, misteriose ed enigmatiche della storia di Roma. Anime in pena, che ancora si aggirano nei loro luoghi di appartenenza, saranno le vere protagoniste di questa originale passeggiata nella storia; incontri, per esempio, con Papa Alessandro Borgia, Donna Olimpia detta “La Pimpaccia” e Beatrice Cenci, che ci restituiranno un’inedita, e personale, versione di fatti salienti della storia romana. A coronare questo viaggio da “spettatori-protagonisti” tra le pagine di una Roma d’altri tempi, anche un inedito personaggio, in grado di riempire, ulteriormente, la serata di fascino e mistero. Un appuntamento emozionante e imperdibile, sul palcoscenico di una città resa ancora più magica dalle luci della sera.

Quando: Sabato 18 maggio 2019, ore 21:00;
Dove: Partenza dal Pantheon (Piazza della Rotonda – sotto l’Obelisco), con arrivo a Castel Sant’Angelo;
Durata: 2 ore circa;
COSTI E DETTAGLI :
-€ 15,00 intero ;
-€ 12,00 per i soci con tessera “I Servitori dell’Arte”;
-€ 10,00 per bambini dai 5 ai 12 anni e gruppi di almeno 25 persone;
-gratuito al di sotto dei 5 anni di età;
-€ 45,00 pacchetto famiglia: 2 adulti + 2 bambini (5-12 anni);
– ulteriori sconti per gruppi numerosi.
Il costo comprende anche il noleggio di una comodissima ricetrasmittente con cuffiette monouso, per una visita ancor più coinvolgente. Percorso indicato per ogni età; nessuna attrezzatura richiesta.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – Tour a numero chiuso.  www.iservitoridellarte.com info@iservitoridellarte.com

ARTE 

Roma capitale della cultura. La città, viva e attiva, raccoglie ogni giorno un fitto calendario di incontri, eventi, mostre, attività. Eccone alcuni per il fine settimana di venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 maggio.

Venerdì 17 maggio
Ai Musei Capitolini, dalle 16.00 alle 18.30, Dalla Galleria Lapidaria all’affaccio sul Foro: raccontiamo con il tatto la nostra storia è una visita che approfondisce la conoscenza della Galleria Lapidaria, attraverso l’esplorazione diretta di alcune opere e con l’ausilio dei libri tattili da tempo in uso al Museo. Il percorso fornisce un’idea completa della società romana, del multilinguismo e dei diversi riti coesistenti, e illustra l’edificio del Tabularium, un antico archivio romano sul quale è stato costruito il Palazzo Senatorio. Qui è possibile avvalersi dei supporti tiflodidattici, quali il meraviglioso plastico scomponibile dell’edificio, corredato da una pianta tattile per orientarsi nell’area, e il pannello a rilievo dell’affaccio sul Foro.

Sempre il 17 maggio la visita Gli animali a portata di mano, al Museo Civico di Zoologia dalle 15.30 alle 18.00, consentirà di avvicinare le persone con diverse disabilità alla conoscenza delle caratteristiche, delle forme e delle voci di alcuni degli animali esposti nelle sale del museo. Sarà infatti possibile toccare e manipolare vari modelli, ossa e anche alcuni esemplari, preparati direttamente in pelle, di varie specie animali. La visita sarà inoltre concepita come un viaggio alla scoperta dei canti e delle caratteristiche del comportamento degli animali, soprattutto mediante sollecitazioni sensoriali prodotte da alcuni sistemi multimediali (ad es. touch screen con i canti di varie specie di uccelli, mammiferi e anfibi).

Eureka! Alle 18.00 è in programma un incontro di “Astri narranti. Un percorso di storytelling celeste” (un ciclo dedicato al rapporto tra il Cielo e la Letteratura) dal titolo Il punto di vista degli editori scientifici tra Saggistica e Narrazione. Al centro dell’appuntamento le prospettive dell’editoria e le nuove possibili vie per la comunicazione della scienza, dalla commistione con la narrativa al dialogo col mondo della scuola al fascino elegante dell’illustrazione d’autore. Intervengono Laura Bussotti (Editore Dedalo – Collana Scienzaletteratura), Daniele Gouthier (Scienza Express) e Chiara di Benedetto (Bas Bleu edizioni). Modera l’astrofisico Giangiacomo Gandolfi

Sabato 18 maggio
Musei civici aperti dalle 20.00 fino alle 2 di notte per l’undicesima edizione de La Notte dei Musei. La manifestazione, che si svolge con successo in tutta Europa a partire dal 2005, offre la possibilità di ammirare gli spazi museali, con le collezioni permanenti e le mostre temporanee ospitate, e di assistere a un ricco programma di concerti e spettacoli dal vivo, pagando un biglietto d’ingresso simbolico pari solo a 1 euro. L’ingresso sarà invece completamente gratuito per i possessori della MIC card. Tra i Musei Civici coinvolti: Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma a Palazzo Braschi, Museo di Roma In Trastevere, Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, Musei di Villa Torlonia. Per informazioni e programma: museiincomuneroma.it.

 La Centrale Montemartini: un incontro tra archeologia industriale e arte classica, dalle 10.30 alle 13.00, è un percorso che vede protagonisti le macchine e il passato industriale del museo, che si conclude con l’esplorazione del libro tattile del mosaico di Proserpina, conservato nella Sala Caldaie della Centrale Montemartini.

Corso di acquerello per adulti al Museo Pietro Canonica a Villa Borghese, dalle 10.00 alle 13.00. I partecipanti, dopo una breve visita alla mostra Verdi Armonie. I Giardini di Roma all’acquerello a cura di Stefania Severi, saranno accompagnati nel luogo della villa scelto per l’esercitazione, sotto la guida degli artisti espositori che si avvicenderanno in qualità di docenti.

Il laboratorio Dalla pietra allo strumento, alle 11.00  al Museo di Casal de’ Pazzi, consisterà in un tuffo nella preistoria: attraverso la visita e la parte pratica sarà stimolata la comprensione di processi e tecniche di lavorazione, partendo dai metodi dell’archeologia sperimentale.

I Tesori del Parco dell’Appia Antica è il titolo della visita alla Villa di Massenzio in programma  alle 10.30 mentre La vie en rose. Vicende al femminile della famiglia Bonaparte al Museo Napoleonico è l’appuntamento previsto domenica 19 maggio, alle 16.00, in cui si racconteranno le vicende delle dame di Casa Bonaparte, da Letizia, Madame Mère, all’Imperatrice Eugenia.

Difendere il sogno: Garibaldi a Roma nel 1849 è una conferenza a cura di Romano Ugolini, sabato 18 maggio al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, dedicata all’esperienza storica della Repubblica Romana del 1849, promossa nella ricorrenza del 170° anniversario per l’ideazione e cura di Mara Minasi.

Archeologia in Comune: Una passeggiata ai Fori Imperiali, dal Foro di Traiano al Foro di Cesare, a cura di Antonella Corsaro con appuntamento in piazza Foro di Traiano (Colonna Traiana). E Il Mitreo del Circo Massimo (a cura di Elisabetta Carnabuci) con appuntamento a piazza Bocca della Verità, 16.

Domenica 19 maggio 
 Gi-oca alla Centrale Montemartini,  alle 11.00, per famiglie con bambini dai 5 agli 11 anni, sarà un gioco a sfondo storico/artistico per favorire la familiarità con il mondo degli antichi Romani. Dopo una breve visita al museo e una descrizione degli aspetti più significativi del percorso, i bambini saranno chiamati a svolgere, suddivisi in gruppi, un vero e proprio gioco dell’oca ad argomento storico-archeologico che li impegnerà in quiz e giochi di abilità, destinati a stimolare la memoria, la curiosità e la prontezza dei piccoli in gara. A conclusione dell’attività i bambini riceveranno un attestato di partecipazione.

Spettacolo per bambini: in Vita da Stella con il Dottor Stellarium, tutte le stelle che si vedono in una notte stellata racconteranno la loro storia. Con la guida del Dottor Stellarium sarà possibile misurare le loro dimensioni e le loro distanze, anche grazie a uno strano strumento inventato dal Dottor Stellarium in persona, l’annolucimetro. “Vita da stella con il dottor Stellarium” è una produzione di Gabriele Catanzaro per il Planetario di Roma..

 

 

E non finisce qui! Se non c’è nulla che vi soddisfa, abbiamo altre proposte: 

SPETTACOLO
Ironia, comicità e imitazioni. Gli spettacoli a Roma nel mese di maggio 2019 sono nuovi, giovani e divertenti. Clicca qui per scegliere uno degli spettacoli in scena nella Capitale. 

ARTE
Robert Mapplethorpe. L’obiettivo sensibile; Péter Korniss: Transizione; Memorie del Perù. Fotografie dal 1890-1950; Unseen / Non visti; Apertura Straordinaria della Scala Santa priva della protezione lignea… Vi proponiamo alcune esposizioni che ci hanno incuriosito, disponibili cliccando qui.

GUSTO
Dai carciofi allo street food, passando per il cibo vegano: ecco la nostra guida su dove mangiare e bere a Roma, con i principali eventi enogastronomici nella Capitale e nella Città Metropolitana e con quelli che inaspettatamente sorprenderanno i vostri palati. Clicca qui per conoscere le nostre proposte…gustose!