Roma da Leggere

News

Diritti dei disabili, sbarcato a Roma il catamarano “Lo spirito di Stella”

Diritti dei disabili, sbarcato a Roma il catamarano “Lo spirito di Stella”
settembre 07
14:50 2017

Ha fatto tappa anche a Roma il catamarano Lo spirito di Stella durante la parentesi italiana del lungo viaggio per la difesa dei diritti dei disabili. Previsto il 13 settembre 2017 con l’incontro con Papa Francesco in cui l’organizzatore del progetto WoW-Wheels on Waves Andrea Stella consegnerà al Pontefice la Convenzione per i Diritti delle Persone con Disabilità

E’ finalmente approdato a Roma il 6 settembre 2017, dopo aver percorso più di 6500 miglia, il catamarano Lo spirito di Stella. Non si tratta però di un’imbarcazione come le altre, infatti, Lo spirito di Stella è il primo catamarano al mondo completamente accessibile alle persone disabili. Inoltre anche la sua rotta è , senza dubbio, diversa dalle altre. Il catamarano infatti non è altro che il simbolo del progetto voluto dal velista vicentino Andrea Stella chiamato WoW-Wheels on Waves con lo scopo di portare all’attenzione di tutti la questione dei diritti dei disabili e l’appello ad abbattere ogni tipo di barriera fisica e mentale attraverso un viaggio transoceanico dagli Stati Uniti fino all’Italia.

Il viaggio per i diritti dei disabili

L’avventura è iniziata il 26 aprile 2017 da Miami e un mese dopo Lo spirito di Stella ha lasciato le coste statunitensi per attraversare l’oceano Atlantico e fare tappa sulle cose di Portogallo, Spagna e Francia per poi giungere, dopo quasi sei mesi, sulle coste italiane con destinazione finale Venezia il 15 ottobre 2017.

A questo grande progetto hanno partecipato più di 50 persone di origine e culture diverse che si sono date il cambio in questa traversata per i diritti dei disabili imparando a valorizzare se stesse e gli altri.
Ma la missione di WoW non può affatto dirsi conclusa infatti, dopo essere ripartiti da Rosignano Marittimo, il catamarano è approdato al Porto Turistico di Roma (lido di Ostia) in vista dell’udienza fissata per il 13 settembre 2017 con Papa Francesco a cui Andrea Stella consegnerà la “Convenzione per i Diritti delle Persone con Disabilità” che egli stesso ha preso in custodia a New York dal Segretario Generale dell’Onu Antonio Guterres.

Mentre i membri del progetto WoW saranno insigniti del titolo di Ambasciatori della pace nel mondo però il viaggio de Lo spirito di Stella starà già continuando verso la prossima tappa di Napoli.

Guarda la gallery del viaggio de Lo spirito di Stella per i diritti dei disabili e continua a leggere

Andrea Stella e la sua lotta per i diritti dei disabili

L’interesse e la volontà di Andrea Stella di trattare il tema dei diritti delle persone disabili nasce  in seguito a un incidente avvenuto nell’agosto del 2000 che lo costringerà per sempre su una sedia a rotelle.

Stella, mentre si trovava a Miami si imbatté in tre malviventi intenti a rubare la sua auto. Uno dei tre, gli puntò una pistola e sparò due colpi che lo ferirono al fegato e ad un polmone. Dopo 45 giorni di lotta tra la vita e la morte, al risveglio dal coma egli dovette scoprire che una delle due pallottole aveva danneggiato la colonna vertebrale compromettendo così la sua capacità di camminare.

Ripresosi dal tragico episodio, Andrea non ebbe intenzione di abbandonare la sua passione per il mare e pertanto, resosi conto che non esisteva un’imbarcazione in cui una persona disabile potesse essere autonoma sia per le esigenze personali che per partecipare alle manovre veliche, progettò il primo catamarano al mondo completamente accessibile.

E’ proprio per questo suo coraggio e voglia di rivalsa che Andrea Stella rappresenta una delle tante storie di vita e di lotta che hanno preso parte al progetto ” WoW”. Un’esperienza durante la quale si è formata una grande “famiglia” unita nella difesa dei diritti dei disabili.

Le tappe del viaggio per i diritti dei disabili

26/04-04/05: Miami (Florida)-Norfolk (Virginia)
06/05-09/05: Norfolk (Virginia)-Annapolis (Maryland)
12/05-16/05: Annapolis (Maryland)-Great Kills (New York)
17/05-18/05: Great Kills (New York)-New York (New York)
26/05-15/06: New York (New York)-Isole Azzorre (Portogallo)
17/06-30/06: Isole Azzorre (Portogallo)-Portimão (Portogallo)
13/07-18/07: Portimão (Portogallo)-Gibilterra (Regno Unito)
20/07-26/07: Gibilterra (Regno Unito)-Cartagena (Spagna)
28/07-03/08: Cartagena (Spagna)-Valencia (Spagna)
05/08-10/08: Valencia (Spagna)-Barcellona (Spagna)
12/08-18/08: Barcellona (Spagna)-Tolone (Francia)

Le tappe in Italia:

21/08-25/09: Tolone-La Spezia
31/08-01/09: La Spezia-Rosignano
04/09-06/09: Rosignano-Roma
08/09-10/09: Roma-Napoli
13/09-15/09: Napoli-Messina
16/09-19/09: Messina-Crotone
20/09-25/09: Crotone-Rimini (San Marino)
30/09-02/10: Rimini-Trieste
08/10-15/10: Trieste-Venezia

Le parole chiave di “WoW”, il progetto a favore dei diritti dei disabili

CONDIVIDERE
“Il sogno di un progetto ambizioso nel contesto di “diversity” di inclusione, secondo il quale siamo tutti parte di un’umanità anche se abbiamo sembianze ed orientamenti diversi.”
SUPERARE
“Le barriere geografiche, oltre a quelle fisiche, dando all’evento rilievo internazionale che possa andare avanti con il tempo.”
PROMUOVERE
“Il viaggio WoW in ogni suo dettaglio, facendo conoscere l’importanza della Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità.”
RACCONTARE
“Non una ma tante storie unite dal potere della determinazione, vissute da persone con caratteristiche diverse di abilità e disabilità, all’interno di una nazione itinerante rappresentata dalla barca che solca gli oceani.”