Roma da Leggere

News

inEURoff: un Festival tra fiaba moderna e tradizione circense

inEURoff: un Festival tra fiaba moderna e tradizione circense
agosto 31
19:08 2014
Dal 4 al 7 settembre 2014, Ondadurto Teatro riporta il Festival di teatro urbano e arti circensi all’EUR. A Largo Agnelli si confronteranno compagnie internazionali con spettacoli che riporteranno in scena racconti e tradizioni con macchine sceniche, giochi d’acqua e acrobazie

Rivoli di arti diverse per un nuovo modo di fare spettacolo circense. Il Festival inEURoff  torna a Roma per la sua settima edizione a Largo Agnelli (zona EUR), dal 4 al 7 settembre 2014. Acrobati, ballerini, videoproiezioni, musicisti mescolati insieme per dare vita ad una nuova forma di spettacolo che unisca teatro urbano, nuovo circo, performing arts e video: l’Estate Romana 2014 non sembra voler finire senza i fuochi d’artificio.

Dal respiro europeo, il Festival è portato sul palco grazie ad un sovvenzionamento dell’Unione Europea, ma sarà la Compagnia Ondadurto Teatro a prendersi meriti ed onori in qualità di organizzatore. Famosa per i suoi spettacoli con macchine scenografiche in movimento, giochi d’acqua ed effetti pirotecnici, la compagnia ha riunito nella cornice architettonica postindustriale dell’EUR, compagnie provenienti da tutta Europa.

Un programma ricco. Primi ad aprire la manifestazione il 4 settembre 2014, saranno gli spagnoli di Atempo Circ con il loro Deal/Soliloq, uno spettacolo in prima nazionale che accompagnerà la cantante Nihan Devecioglu con un mix di danza contemporanea e linguaggi del circo: una storia di conflitti, di forze e fragilità. Mette le radici nel romanzo di Patrick Susking lo spettacolo di Cie TwainProfumo che seguirà quello della compagnia spagnola sempre giovedì.

Il 5 e il 6 settembre 2014 la faranno da padrone i padroni di casa. Ondadurto Teatro presenterà per la prima volta in Italia C’era una volta: la coproduzione internazionale che ha viste impegnate Italia, Spagna e Germania porterà in scena l’immaginario fiabesco sotto una veste nuova, dove bene e male si confonderanno in un’opera multimediale con grandi macchinari in movimento.

Il 7 settembre 2014 salirà sul palco la Mvulga Sungani Company con Fantasia 2.0. Danza che diventa acrobalance, corpi in movimento e mondi uniti e miscelati per offrire un racconto dell’anima.

Accompagneranno tutte le serate, le opere prime di due artisti emergenti sostenuti dal Festival, che presenteranno i loro contributi nella sezione video. Pope’s women di serena Cremaschi affronterà la religiosità femminile, mentre Rizzecanu li carni di Federico Fiordigiglio porterà sullo schermo la lavorazione della cartapesta. Non mancheranno gli stand espositivi delle Associazioni di volontariato e di Altra Economia a guarnire un Festival già ricco: biglietto unico a 5€ e programma completo reperibile sul sito ufficiale della manifestazione.