Roma da Leggere

News

Il regista Duccio Forzano: c’è ancora spazio per la tv di qualità

Il regista Duccio Forzano: c’è ancora spazio per la tv di qualità
ottobre 27
20:38 2013

Il regista Duccio Forzano: c’è ancora spazio per la tv di qualità

Duccio Forzano

Claudio Baglioni, oltre ad essere diventato uno dei capisaldi della musica italiana, ha anche un merito particolare: l’aver scoperto colui che, nel tempo, è divenuto uno dei registi più apprezzati del panorama televisivo e musicale italiano. Lui è il genovese Duccio Forzano, classe 1960, che dopo aver girato i suoi primi video musicali proprio con il cantautore romano (curando anche la regia di alcuni suoi show) si è pian piano fatto strada nel mondo della regia televisiva, arrivando a dirigere alcuni dei programmi di successo della Rai, tra cui Che tempo che fa e il Festival di Sanremo. E non solo, perché il sodalizio lavorativo tra Forzano e Fabio Fazio ha dato luogo anche ad altri programmi (quali Vieni via con me su Rai3 e Quello che (non) ho su La7) che, oltre ad offrire un livello elevato di qualità televisiva, hanno riscontrato anche degli eclatanti successi legati ai dati di ascolto Auditel.

E la voglia di continuare a dare agli spettatori una tv di qualità è ciò che spinge Forzano a proseguire in questo mestiere sperimentando nuove forme di comunicazione attraverso anche l’introduzione di nuove strumentazioni (come ad esempio filmare con una delle moderne macchine fotografiche che realizzano anche i video ad alta definizione).

Nell’intervista che il regista televisivo ci ha concesso nella sede romana della sua Pennylane Production (all’interno della quale campeggiano le foto delle numerose collaborazioni artistiche, oltre che degli show da lui curati), Forzano parla anche della sua recente esperienza alla regia del reality Emergenza veterinaria (in onda a gennaio sul canale satellitare SkyUno) e girato in una clinica veterinaria di Roma Sud. Forzano si sofferma anche sul fascino di dirigere da dietro le quinte programmi televisivi in diretta.

(Clicca al centro del riquadro per vedere la prima parte della video-intervista)

Duccio Forzano si apre con sincerità e schiettezza, raccontando il suo sodalizio con Fabio Fazio, la sua esperienza nei programmi televisivi quali Che tempo che fa e il Festival di Sanremo, caratterizzati da modi differenti di curare la regia. Ma non dimentica la sua passione per la musica, che lo ha portato a collaborare ai video di tanti artisti italiani, tra cui, oltre al già citato Baglioni, anche MAx Gazzè e Ivano Fossati. Tornando alla sua idea di fare televisione, Forzano ha una convinzione: che per la qualità c’è ancora spazio. E se non necessariamente nella tv generalista di oggi (in cui personaggi che hanno fatto la storia, come Arbore, faticano a trovare posto nei palinsesti della Rai) almeno su altre piattaforme, come il satellitare o il web.

(Clicca al centro del riquadro per vedere la seconda parte della video-intervista)