Roma da Leggere

News

Intervista Antonio Giuliani: se fossi Ministro, seguirei l’Ambiente

Intervista Antonio Giuliani: se fossi Ministro, seguirei l’Ambiente
agosto 11
10:16 2014
Intervista Antonio Giuliani: il comico racconta il suo show “D.O.C. (D’Origine Comica)” – il 2 settembre 2014 a Villa Ada nell’ambito della rassegna I love comico – e confessa una sua aspirazione…

Chi conosce Antonio Giuliani sa benissimo che la sua vena artistica è puramente D.OC., intesa come D’Origine Comica. Una comicità a volte spontanea, altre volte sapientemente costruita grazie al brillante aiuto dei suoi autori, ma in ogni caso sempre e comunque irresistibile. Al punto da consacrarlo al successo, soprattutto in occasione dei suoi spettacoli dal vivo, quando il pubblico (soprattutto quello romano, che lui reputa “tra i più difficili”) riempe le sale ridendo a crepapelle e spellandosi le mani per applaudirlo.

E per manifestare la sua origine comica, Giuliani ha dedicato proprio il titolo del suo ultimo spettacolo – per l’appunto D.O.C. (D’Orgine Comica) – che ha portato sul palco di Villa Ada il 5 e 6 agosto 2014, nell’ambito della rassegna I love comico e che si appresta a replicare a chiusura della stessa manifestazione il 2 settembre 2014.

Incontrato poco prima dell’esordio nella Villa in cui  – a detta dello stesso artista – “Mussolini costruì un bunker non per proteggersi dall’arrestoi, bensì dalle zanzare!”,  Giuliani, con la sua solita verve, presenta a Roma da Leggere i punti salienti dello spettacolo: partendo dalle diverse interpretazioni dell’acronimo D.O.C. (“D’origine controllata”, “D’origine culturale”, “D’origine contraddittoria” e “D’origine comica”), il comico romano racconta anche quanto sia difficile differenziare ogni suo spettacolo per dare al pubblico uno show sempre nuovo pur mantenendosi legato alla stretta attualità.

Nel corso della videointervista, il comico ricorda anche il cambio di location della storia rassegna comica estiva romana (dal Parco del Celio con All’ombra del Colosseo a Villa Ada con I love comico) ricordando, con un pizzico di rammarico, l’attesa poi vanificata dei festeggiamenti per quella che sarebbe stata la venticinquesima edizione della manifestazione al Parco del Celio.

Per preparare questo suo nuovo spettacolo, infine, Giuliani afferma di essersi molto informato scoprendo come Roma sia tra le città d’Italia con più verde urbano. E sul tema dell’ecologia, si lascia andare ad un suo sogno, qualora dovesse trasmutarsi in realtà la fantasia di essere chiamato un giorno a ricoprire un ruolo istituzionale: quello di diventare Ministro dell’Ambiente…

Guarda la videointervista ad Antonio Giuliani: