Roma da Leggere

News

Juventus-Lazio Supercoppa Italiana: all’Olimpico si torna a fare sul serio

Juventus-Lazio Supercoppa Italiana: all’Olimpico si torna a fare sul serio
agosto 11
19:04 2017
Condividi su:
Share

Juventus-Lazio Supercoppa Italiana: in palio il primo trofeo della stagione domenica 13 agosto alle ore 20,45. Una sfida che sa di rivincita per i biancocelesti, ma ha anche il sapore amaro del mercato: Keita sfida il suo futuro?

Si torna a fare sul serio. Domenica 13 agosto 2017 allo Stadio Olimpico di Roma Juventus e Lazio si contenderanno il primo trofeo della stagione 2017-’18. In palio la Supercoppa Italiana. La Juventus, detentrice dello Scudetto e della Coppa Italia sfida la Lazio, finalista nel trofeo nazionale, ma sconfitta sempre all’Olimpico nel maggio scorso dai gol di Dani Alves e Bonucci.

Un match quindi che ha ancora una volta il sapore di rivincita.

I biancocelesti non battono la Juventus ormai da troppo tempo: l’ultima vittoria nella semifinale di Coppa Italia nel maggio 2013. Da allora una serie di sconfitte senza appello. Ora l’occasione è ghiotta: nel precampionato la Juventus non ha brillato, anche se il gap dalle  altre resta notevole. Soprattutto la difesa orfana di Bonucci, al Milan con Biglia, deve trovare degni rinforzi ed è ancora ‘ballerina’.

La Lazio può approfittarne: battere i campioni d’Italia e alzare un trofeo sarebbe un buon viatico per una stagione che si accinge ad iniziare tra tanti punti interrogativi. A partire dalla formazione anti Juve. Rischia di non esserci Felipe Anderson, ai box per infortunio, al suo posto favorito Keita protagonista dell’ultima parte di stagione e del mercato biancoceleste.

Il talento potrebbe sfidare proprio il suo futuro: non è una novità che il numero 7 sia un obiettivo dei bianconeri e nonostante le dichiarazioni di facciata (“gioco e resto”, avrebbe detto Keita ad un tifoso), si fa sempre più probabile un suo passaggio al corte di Allegri dopo il 20 agosto. L’offerta della Juventus è di 20 milioni, la richiesta di Lotito è di 30, ma non è da escludere che a 25 le parti trovino l’accordo evitando la partenza tra un anno del giocatore a parametro zero.

Monetizzare per acquistare: questo il ritornello biancoceleste. Simone Inzaghi non è completamente soddisfatto della rosa a sua disposizione: “Siamo indietro rispetto alle altre”, aveva dichiarato il tecnico nella conferenza stampa che aveva chiuso il ritiro di Auronzo di Cadore. La Lazio ha disputato un buon precampionato, ma mancano alcuni tasselli e il rischio di vedere partire oltre Biglia, anche Keita e De Vrij senza avere nomi importanti al loro posto con tre competizioni da affrontare è troppo alto.

Ecco perchè alzare un trofeo potrebbe ridare slancio all’ambiente. La buona stagione disputata sembra essere un ricordo lontano. Troppo forte l’eco del quinto posto frutto di sconfitte sonore nel finale di stagione. C’è troppo silenzio intorno alla squadra: uno scenario che sembra annunciare una stagione nell’anonimato. 

Dopo due mesi di lavoro è tempo di dar voce al campo: subito la Supercoppa, poi lo scenario si alzerà sulla Serie A 2017-’18. Il 20 agosto la prima all’Olimpico contro lo Spal.

 

Condividi su:
Share
Tags

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento