Roma da Leggere

News

La Trattoria degli Amici, a Trastevere: dove la cucina è “sociale”

La Trattoria degli Amici, a Trastevere: dove la cucina è “sociale”
febbraio 19
14:45 2013

Questo l’invito che i ragazzi che compongono la Brigata della Trattoria degli Amici rivolgono ai Romani:

La “Trattoria de Gli Amici” è lieta di accoglierla. Il nostro non è un semplice ristorante. Non solo per le “specialità” offerte, che speriamo siano di vostro gradimento, ma per il clima che si respira. Questo locale infatti è gestito da una cooperativa promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. 

Trattoria de Gli amici

“Gli Amici” del ristorante della Comunità Sant’Egidio, fotografati nello spazio a loro dedicato nella catena Eataly

Nel locale che si trova proprio, volere del fato, in P.zza Sant’Egidio nel quartiere Trastevere a Roma, vi lavorano persone disabili affiancate dai loro amici che prestano il loro servizio volontariamente. Sono insieme dicono: ‘ perché non credono ad un mondo diviso in due. E poi, le cose migliori affermano: ‘ si fanno in Amicizia’. L’idea nasce dalla volontà di dimostrare non soltanto solidarietà  ma soprattutto nel voler dichiarare che essere dei ‘diversi’ non è un deterrente perche ciò che fa di una persona un uomo: non si limita all’aspetto. E’ questa la filosofia della cooperativa che gestisce il locale e che è sostenuta appunto dalla comunità di Sant’Egidio. Gli amici e i professionisti che affiancano nell’attività i disabili sono volontari appassionati che credono nel progetto e si attivano per offrire una cucina tradizionale, romana, dai sapori semplici e autentici.

Dal menù si possono degustare fra gli antipasti la  trippa alla mentuccia, la ricotta di pecora, la frittata di cipolle e le  crocchette di bollito. I primi piatti, nel pieno rispetto della tradizione, comprendono strozzapreti alla gricia, gnocchi di patate con sugo di papera, davvero notevoli, zuppa di fagioli e spaghetti ajo e olio per poi continuare con l’ Hamburger di abbacchio, la guancia di manzo, l’immancabile baccalà alla romana e polpettine fritte.

Il lavoro è stato diviso fra chi segue il servizio e chi presidia  la cucina poi ci sono gli addetti alla sala e all’accoglienza degli ospiti. La comitiva degli Amici sembra funzionare e raccoglie consensi vantando una lista di clienti ormai sostenitori affezionati.

Nel locale accogliente e sobrio,i quadri appesi alle pareti esprimono ciò che si può fare malgrado qualche difficoltà fisica o psichica. E il menù proposto è il risultato di un lavoro che non si può negare a qualcuno solo perché disabile.Ecco perché si chiamala  “Trattoria degli Amici”.

Il parcheggio non è facile ma 2 passi per raggiungere il locale sono piacevoli nel caratteristico quartiere di Trastevere.

Allora, non resta che assaggiare i  piatti degli Amici con l’A maiuscola e l’occasione è galeotta perchè per il mese di febbraio L’osteria romana al 2^ piano di Eataly accoglie  la prorio Trattoria de “Gli Amici” di Trastevere.

Questa trattoria non è solo un luogo in cui mangiare specialità d’alto livello. L’atmosfera che si respira è davvero  unica.
La comunità di Sant’Egidio sostiene e promuove direttamente la cooperativa che gestisce questo locale.
La cucina, il servizio e l’ambientazione sono curati da professionisti affiancati da persone con disabilità che prestano il loro lavoro a sostegno dei progetti e delle iniziative che la cooperativa promuove.

Alessandra Noviello


Trattoria de Gli Amici

Piazza S. Egidio, 6 (Trastevere) – Roma
Apertura: tutti i giorni dalle ore 12.30 alle 15:00 e dalle 19:30 alle 23.30
Info: http://www.trattoriadegliamici.org/
info@trattoriadegliamici.org
Tel. 06 5806033
Possibilità di prenotazione on-line entro le 24 ore