Roma da Leggere

News

4 esposizioni per 14 giorni: le mostre di inizio luglio 2017!

4 esposizioni per 14 giorni: le mostre di inizio luglio 2017!
luglio 02
23:44 2017
Condividi su:
Share

OGNI 14 GIORNI ROMA DA LEGGERE PROPONE AI SUOI LETTORI 4 ESPOSIZIONI PER ANDARE SUL SICURO PIÙ UNA CHE SORPRENDERÀ ANCHE I FREQUENTATORI D’ARTE: ECCO LE MOSTRE DI inizio luglio 2017 CHE NON POTETE PERDERVI PER IL PERIODO CHE VA DAL 3 al 16 luglio!

La città delle fontane berniniane, delle chiese barocche e delle meraviglie romane a cielo aperto si fa quotidianamente cornice di innumerevoli mostre e per il cittadino spesso è difficile scegliere fra le numerose proposte. Per fronteggiare questo problema, Roma da Leggere vi aiuta nella selezione!
Ecco la guida delle mostre scelte dalla nostra redazione: ogni due settimane 4 esposizioni per 14 giorni vi proporrà 4 mostre adatte a chi vuole andare sul sicuro più una che, inaspettatamente, sorprenderà anche i frequentatori più assidui. Ecco le mostre di inizio luglio 2017 a Roma che non potete perdervi dal 3 al 16 luglio!

LE 4 PER ANDARE SUL SICURO!

La mostra Visioni geometriche
Dove MACRO Via Nizza
Quando Fino al 26 novembre 2017
Ci piace perché In mostra circa 25 opere datate a partire dai primi anni ’60 del XX secolo, dove a grandi nomi del panorama nazionale si accostano opere con minore storia espositiva, ma spesso veri gioielli da scoprire, o riscoprire. Fil rouge è la ricerca artistica a favore di una totale autonomia dell’opera rispetto al reale e alla rappresentazione, attraverso i vincoli della geometria e di schemi strutturati.

La mostra Danilo Bucchi – Lunar black
Dove MACRO Via Nizza
Quando Fino al 3 settembre 2017
Ci piace perché La mostra è formata da 8 opere (di cui una monumentale, e completata con la proiezione di Illusion appartenente al ciclo delle lavagne luminose) ed ha un carattere ambivalente: introduce l’ultimo periodo dell’artista romano Danilo Bucchi sulla “nerità“, come la definisce Achille Bonito Oliva, e descrive la peculiarità lavorativa/lunatica dell’autore, in continuo dinamismo fra idee e pratiche pittoriche attuative.

La mostra Arazzeria Pennese – La contemporaneità del basso liccio
Dove
 MACRO Via Nizza
Quando Fino al 3 settembre 2017
Ci piace perché
 In mostra gli arazzi tessuti all’interno del laboratorio della Riserva Naturale Regionale Lago di Penne, oasi del WWF Italia. Esposti alcuni grandi arazzi di Giacomo Balla e Afro, parte dell’arazzeria storica, e la nuova produzione contemporanea costituita da due arazzi ciascuno di Alberto Di Fabio, Matteo Nasini, Marco Tirelli, Costas Varotsos e Andrea Mastrovito.

La mostra Superfici – Peregrinazioni entomologiche
Dove Museo Civico di Zoologia
Quando 7 luglio – 24 settembre 2017
Ci piace perché La mostra si propone come un viaggio visivo per esplorare, attraverso le macrofotografie di Stefano Zoia, la superficie del corpo degli insetti, in particolare dei coleotteri, creando un’interazione tra il rigore dell’osservazione al microscopio e un’interpretazione più fantasiosa delle immagini. Un ulteriore passaggio conoscitivo viene proposto al pubblico affiancando, alle immagini, l’insetto fotografato.

QUELLA CHE VI SORPRENDERÀ!

La mostra Gehard Demetz – Introjection
Dove MACRO Via Nizza
Quando Fino al 10 settembre 2017
Ci piace perché Gehard Demetz utilizza come materiale esclusivo della sua scultura il legno, a cui ha saputo dare nel corso degli anni una devianza contemporanea, uno scarto dalla regola e dalla funzionalità artigianale. La sua mostra si ispira quasi esclusivamente a tematiche legate a iconografie sacre sia livello liturgico (tabernacoli) che architettonico (chiese) o devozionale (Maria Vergine e Sacro cuore), a cui fanno da contrappunto immagini profane e dissacratorie.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Condividi su:
Share

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento