Roma da Leggere

News

Musica a Roma: quel che resta di luglio 2012

Musica a Roma: quel che resta di luglio 2012
luglio 21
13:59 2012
The Beach boys
The Beach boys live a “Luglio suona bene”. Fonte thebeachboys.com

Musica a Roma: quel che resta di luglio 2012.

L’estate musicale romana non sembra sentire crisi di alcun genere, di anno in anno le proposte musicali della capitale aumentano e luglio è il mese più infuocato con una media di sette eventi al giorno. Ora che mancano dieci giorni all’arrivo di un più desolato agosto, facciamo il punto su ciò che resta di più interessante da ascoltare live in questi ultimi dieci giorni.

 Pop e Rock

Tra gli eventi centrali della musica pop e rock dell’estate romana c’è senza dubbio Luglio suona bene alla Cavea dell’Auditorium dove sabato 21 Alanis Morrisette presenterà il suo album in uscita “Havoc and Bright Lights”, mentre lunedì 23 sarà la volta del gruppo indie pop Tindersticks con venti anni di attività e l’album “The Something Rain”. Giovedì 26 Vinicio Capossela suonerà il suo album greco “Rebetiko Gymnastas”. Sempre all’Auditorium, mercoledì 25 e giovedì 26 Ennio Morricone con l’Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia propone un concerto dedicato interamente ad alcune tra le sue più amate colonne sonore. Luglio suono bene i divide il podio dele manifestazioni regine dell’estate musicale con il Postepay Rock in Roma, all’Ippodromo delle Capannelle. Lunedì 23 sarà la volta di Ben Harper, che sta ancora portando in tour il suo ultimo album “Give Till It’s Gone”. Giovedì 23, invece, vedrà uno degli eventi dell’anno, la reunion dei Beach Boys che negli anni Sessanta creò il surf rock, rendendo celebre in tutto il mondo l’immaginario della California, cantando di sole, surf e ragazze in bikini.

A Roma Vintage, al Parco di San Sebastiano, martedì 24, la cantautrice britannica Anna Calvi presenta l’album che porta il suo stesso nome, e che è stato molto apprezzato dalla critica che l’ha accostata a PJ Harvey.

I concerti nel parco a Villa Doria Pamphilj presentano domenica 22 “Spassiunatamente”, un concerto omaggio alla cultura e alla canzone classica napoletana da parte di Peppe Servillo, proponendo una lettura raffinata e popolare di un repertorio di classici che vanno da Raffaele Viviani ad E. A. Mario fino a Renato Carosone. Sabato 28 sarà invece la volta de “L’Uomo Sinfonico” di Max Gazzè, un concerto in cui l’artista reinterpreta famose arie di opera.

La musica più interessante del luglio rock si conclude con Roma Incontra il Mondo, a Villa Ada, con Joan as Police Woman domenica 22 luglio, Tricky martedì 24 luglio ed Eugenio Bennato, giovedì 26 luglio, tra le proposte più interessanti.

Classica e opera

Uno degli eventi più importanti della classica a Roma per questi giorni di luglio è la Norma di Bellini alle Terme di Caracalla, che si terrà dal 21 luglio all’8 agosto. Gabriele Ferro dirigerà l’Orchesta e il Coro del Teatro dell’Opera di Roma per la regia e l’impianto scenico di Andrea De Rosa.

La cornice del Parco Archeologico del Teatro di Marcello ha ospitato e continuerà a ospitare per tutto agosto alcune tra le proposte più interessanti di musica classica. Tra queste, sabato 21, sonate da Bach, Chopin, Schumann e Rachmaninov interpretate dal pianoforte di Marek Szlezer. Lunedì 23, il piano a quattro mani di Adolfo Capitelli e Andrea Calvani eseguiranno brani da Rossigni, Verdi, Brahms, Poulenc e Gershwin. Mentre lunedì 30 luglio il violino di Marie No e il pianoforte di Lauren Tian-Park suoneranno musiche di Brahms, Paganini e Saint – Saëns.

Anche la Casina delle Civette di Villa Torlonia proseguirà il suo programma per tutto il mese agosto, mentre tra i concerti più interessanti che restano a luglio, sicuramente si segnala Haydn, Liszt e Shumann per il pianoforte di Greta Cipriani, sabato 21 luglio Brahms, Paganini, Bach e Saint – Saëns con il violino di Marie No e il pianoforte di Lauren Tian-Park. Mentre il piano di Stefano Bigoni interpreterà Beethoven e Chopin sabato 28 luglio.

Martedì 24 e in replica venerdì 27, l’Orchestra de I Musici Veneziani alla Chiesa di San Paolo entro le Mura in un’Opera Concerto esegue “Le più belle arie d’Opera” della tradizione lirica. In questo programma presenta arie tratte da “La Traviata” di Giuseppe Verdi alla “Carmen” di Georges Bizet.

Notti d’Estate a Castel Sant’Angelo presenta, venerdì 27, “Divertimento per archi KV 563” di Mozart e “Trio op.9 n.3” di Beethoven eseguite dal trio d’archi D’ark trio, formato da Maurizio Cappellari al violino, Lorenzo Massotti alla viola e Alessandra Leardini al violoncello.

Sempre venerdì 27, al Teatro Romano di Ostia Antica si terrà l’evento “Raffaele Paganini in Serata di Gala”.

Per la rassegna Serate di Grande Musica al Cortile di Sant’Ivo, mercoledì 25, giovedì 27 e venerdì 28, Orchestra Sinfonica dell’International Chamber Ensemble eseguirà Il Flauto Magico di Mozart. Maestro concertatore e direttore d’orchestra Francesco Carotenuto, regia di Tony Mata. Con i solisti e il coro del Festival Internazionale OperaEstate 2012.

 Jazz

Notti d’Estate a Castel Sant’Angelo presenta un tributo a Michel Petrucciani sabato 21 luglio con Gianluigi Clemente al piano, Gabriele Greco al basso e Carlo Battisti alla batteria. Domenica 29 ci sarà il Luca Pirozzi Trio, con Stefano Sabatini al piano, Luca Pirozzi al contrabbasso e Pietro Iodice alla batteria.

Protagonista indiscussa del jazz capitolino d’estate, e non solo, è sempre la Casa del Jazz col suo Festival. Gli appuntamenti più interessanti sono quelli di giovedì 26 con l’omaggio della grande Dee Dee Bridgewater a Billie Holiday nel concerto “To Billie With Love: a Celebration of Lady Day”. Lunedì 30 invece sarà la volta dell’Enzo Pietropaoli Quartet e martedì 31 del Roberto Gatto New York Quartet.

Interessanti due eventi jazz in due cornici solitamente dedicate alla musica classica. Ovvero al Parco Archeologico del Teatro di Marcello, mercoledì 25 luglio con “Jazz Improvisations”, in cui il pianoforte di Eyran Katsenelenbogen interpreterà brani di Alter, Ellington, Gershwin, Arlen, Corea, Schmidt, U2, Tchaikovsky e Warren. Mentre alla Casina delle Civette di VillaTorlonia, giovedì 26, ancora il piano di Katsenelenbogen suonerà Kern, Barkani, Mchugh, Weill, Woods, Valle, Raskin, Desmond, Brahms, Rodgers, Rose, Modugno.