Roma da Leggere

News

Noemi, con il doppio cd “Rosso Live” è un 2012 da incorniciare

Noemi, con il doppio cd “Rosso Live” è un 2012 da incorniciare
settembre 19
17:24 2012
Noemi

Noemi, in occasione dell'incontro con "Roma da Leggere"

Non c’è riposo per Noemi. La rossa romana, da Sanremo in poi, ha inanellato una serie di successi e di impegni che la sta portando a vivere quanto mai intensamente l’intero 2012.
Dopo il podio nella classica kermesse musicale dello scorso febbraio, Noemi è partita subito in un tour, “Rosso Noemi”, che l’ha vista alle prese sia con le date invernali che con quelle estive, passando due volte per Roma – la sua Roma – prima al Gran Teatro  e poi alla prestigiosa Cavea dell’Auditorium.
Ed ora, a coronamento di un viaggio che le ha regalato tante soddisfazioni, ecco concedersi anche il tempo di realizzare (e quindi promuovere) “Rosso Live”, un doppio cd live con il quale rivivere le emozioni dell’intero concerto realizzato alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.
Ma non solo: il nuovo lavoro discografico regala – a Noemi stessa come ai suoi fan – due nuove canzoni scritte da Fabrizio Moro (“Se non è amore” e “Buongiorno alla vita”) frutto della collaborazione con Corrado Rustici nelle vesti di produttore e chitarrista. Nella lavorazione dei due brani, oltre all’attuale produttore di Luciano Ligabue (Rustici tra l’altro ha lavorato anche con artisti del calibro di Zucchero, Elisa e Francesco De Gregori) figurano anche il bassista di Zucchero, Polo Jones, ed il batterista di Ligabue, Michael Urbano.

Il disco racchiude anche altri due inediti (“Il cielo toccherò” e “Tra vento e aria”) incise per la colonna sonora del film d’animazione “Ribelle – The Brave” (“Il cielo toccherò” e “Tra vento e aria”).

E’ davvero un anno magico per la “leonessa” romana, la quale il 21 settembre 2012 (ore 18,30) incontrerà nuovamente i suoi fan capitolini alla Feltrinelli di Via Appia Nuova, per un nuovo bagno di folla e per firmare le copie del suo “Rosso Live”.

Intanto, Noemi (al secolo Veronica Scopelliti) si apre a “Roma da Leggere” e parla di sé, del suo rapporto con Roma e con star del calibro di Fiorella Mannoia e Gaetano Curreri degli Stadio, tracciando anche un bilancio personale e professionale dei suoi primi trent’anni di vita.

Noemi, che rapporto hai con Roma, la tua città natale? Soprattutto, è cambiato qualcosa da quando, per lavoro, hai iniziato a viverla un po’ di meno?

Per la tua definitiva consacrazione ti sei affidata a collaborazioni del calibro di Fiorella Mannoia, Vasco Rossi e Gaetano Curreri, il leader degli Stadio. Che rapporto hai con ciascuno di loro?

A proposito di Curreri: lui ti ha aiutato ad emergere firmando la canzone la musica della tua canzone scritta da Vasco, oi di fatto tu hai ricambiato il favore perché hai dato slancio al loro ultimo album “Diamanti e caramelle” con quello splendido duetto su “La promessa”. Come è nato quel duetto?

Cosa ti senti di suggerire a chi è più giovane di te e volesse intraprendere la strada musicale? E se tu non fossi diventata “Noemi”, cosa avresti fatto nella vita? 

Qual è il tuo bilancio personale e professionale di questi tuoi primi 30 anni di vita e quali obiettivi vuoi raggiungere prossimamente?

Gianluca Vicinanza