Roma da Leggere

News

Come fare per… pagare le strisce blu a Roma dal cellulare

Come fare per… pagare le strisce blu a Roma dal cellulare
febbraio 17
09:00 2016

My Cicero, EasyPark, ParkAppy, Telepass Pyng, Tabnet, Wolley, Smarticket, Sostamart, Phonzie… Ecco una breve guida su come pagare le strisce blu a Roma dal cellulare: un metodo tanto moderno quanto rivoluzionario per saldare la sosta capitolina senza aprire (almeno fisicamente) il portafoglio

Quante volte vi sarà capitato, dopo aver trovato parcheggio sulle strisce blu, di maledire quella voglia di caffè che vi ha fatto spendere l’ultima moneta del portafoglio, lasciando solo banconote di grosso taglio? Oppure di dover peregrinare alla ricerca di un benefattore disposto a cambiare il contante in moneta? Se vi siete trovati almeno una volta in una di queste situazioni, ATAC vi dà la soluzione con un nuovo servizio che semplifica le operazioni di pagamento della sosta nelle strisce blu a Roma dal cellulare.

Sulle colonnine per il pagamento delle strisce blu, gli automobilisti più attenti avranno sicuramente notato l’accattivante adesivo recante la scritta: “A Roma paghi la sosta con il telefonino!” Ecco che, in alternativa ai canali tradizionali, con il nuovo sistema messo a punto dall’azienda romana della mobilità diventa possibile pagare solo i minuti di utilizzo, prolungando poi la sosta a proprio piacimento. Il servizio è semplice e veloce, senza monete per il parcometro o “gratta e sosta”, e al momento sono ben nove i canali utilizzabili a questo scopo: myCicero, EasyPark, ParkAppy, TelepassPyng, Wolley, Tabnet, Smarticket.it, SostaSmart e Phonzie.

Prima di illustrarvi le istruzioni per l’uso, però, è necessario fare un passo indietro. Dove è possibile trovare le strisce blu nella Capitale? Il sito dell’ATAC, l’ Azienda Tramvie ed Autobus del Comune di Roma, mette a disposizione una mappa della città che chiarisce la locazione di tali strisce. Nello specifico, l’immagine fornita presenta una diversa colorazione a seconda delle zone (dalla 1 alla 19) nelle quali è possibile reperire le strisce blu.

COME FARE

Per poter pagare il parcheggio sulle strisce blu a Roma dal cellulare, le operazioni da fare sono grossomodo le stesse per tutte le nove applicazioni. Dopo aver scelto l’area adeguata alle vostre necessità, trovato posto e afferrato il telefonino, la procedura da seguire prevede, nell’ordine, cinque passaggi fondamentali:

1) Registrazione tramite app o sito internet;
2) Scelta del metodo di pagamento;
3) Attivazione della sosta attraverso uno smartphone o un telefono cellulare tradizionale;
4) Prolungamento o termine della sosta;
5) Pagamento dei minuti effettivi utilizzati.

L’innovativo metodo di pagamento “Gratta e Sosta” escogitato da ATAC offre quindi grandi possibilità agli automobilisti romani che, in maniera facile e veloce, potranno comodamente pagare il parcheggio attraverso uno schermo. Tale innovazione non fa altro che collocarsi all’interno di un sistema più genericamente atto a velocizzare le azioni quotidiane dei cittadini, mediante lo strumento che oramai regna indiscusso: il proprio cellulare.

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento