Roma da Leggere

News

Pagelle Genoa-Roma 1-1, El Shaarawy gol, De Rossi fa harakiri | Top&Flop

Pagelle Genoa-Roma 1-1, El Shaarawy gol, De Rossi fa harakiri | Top&Flop
novembre 26
17:47 2017
Condividi su:
Share

Pagelle Genoa-Roma 1-1:  due punti persi dalla squadra di Di Francesco al Ferraris di Genova nel 14° turno di serie A. Bene il “Faraone”, ancora in rete, ma i giallorossi pagano la follia del capitano che si fa espellere regalando il rigore del pari

La Roma butta alle ortiche due punti preziosi grazie alla follia del suo capitano, Daniele De Rossi, che – sull’1-0 per la sua squadra – dà una manata in faccia al genoano Lapadula: espulsione e rigore (poi realizzato dallo stesso attaccante genoano). Finisce 1-1 la gara tra Genoa e Roma, disputata domenica 26 novembre 2017 allo Stadio Ferraris di Genova e valevole per la 14^ giornata di Serie A 2017-2018. Dopo un primo tempo in cui la squadra di Di Francesco era stata bloccata da una ritrovata solidità difensiva dei padroni di casa (con il debutto casalingo di mister Ballardini), i giallorossi riescono a trovare la rete del vantaggio con la solida perla di El Shaarawy. Ma la clamorosa ingenuità di De Rossi permette a Lapadula di segnare la rete dell’1-1. Il finale è incandescente, con occasioni da una parte e dall’altra (anche un palo di Strootman) ma il risultato non cambia e la Roma resta con il rammarico per due punti persi.

La partita – La partenza della Roma è decisa, con azioni pericolose già nei primissimi minuti, anche se Dzeko non riesce ad approfittare dei cross di Kolarov. I giallorossi controllano e provano a ripartire e ci riescono con El Shaarawy e Dzeko al 14′, ma le loro conclusioni vengono contrate dagli avversari prima che arrivino dalle parti di Perin. La squadra di Di Francesco fa fatica a trovare spazi, il Genoa con il suo 5-3-2 chiude ogni varco e neutralizzano con una costante marcatura Dzeko, che non riesce a far salire i suoi. Così succede che per gran parte del primo tempo non succede un granchè, a parte qualche sporadica iniziativa di El Shaarawy o di Dzeko (su assist di Nainggolan). Troppo poco per impensierire la difesa genoana che ha trovato una buona compattezza difensiva.

Nella ripresa, la Roma manifesta le difficoltà già palesate nel primo tempo e al 7′ ne approfitta Taarabt per involarsi verso la porta avversaria, ma l’intervento di Juan Jesus poco prima del tiro ha del miracoloso. La situazione si sblocca a favore della Roma subito dopo il primo cambio di Di Francesco (Defrel per Perotti, con El Shaarawy che si sposta a sinistra): il cross in area di Florenzi (al 15′) è preda del “Faraone” che riesce a colpire di controbalzo anticipando il difensore e bucando Perin. Al 20′ Perin respinge una punizione di Kolarov. Al 23′ De Rossi commette un’incredibile sciocchezza, dapprima trattenendo Lapadula (entrato al posto di Pandev) e poi colpendolo con una manata. Il Var smaschera il comportamento inqualificabile del capitano giallorosso e l’arbitro giustamente espelle De Rossi e decreta il penalty che 2′ dopo lo stesso Lapadula realizza. La tensione in campo sale, con una rissa che viene sedata con difficoltà dal direttore di gara. Al 40′ è però la Roma a sfiorare il gol vittoria con Strootman che colpisce l’incrocio dei pali su assist del solito Kolarov. Brividi, però, due minuti più tardi con Lapadula che spedisce di poco a lato. Sebbene in inferiorità numerica, Di Francesco spinge i suoi all’attacco, buttando nella mischia anche Schick, ma malgrado una gran mischia in area nel pieno recupero (Fazio chiede il Var per un intervento ai suoi danni in area), il risultato non cambia.

Finisce 1-1, un risultato che consente al Genoa di respirare (la cura Ballardina funziona: una vittoria e un pareggio dal suo arrivo), ma che frena la rincorsa della Roma alle zone alte della classifica.

Pagelle Genoa-Roma 1-1

TOP

El Shaarawy – Lotta su ogni palla e sblocca la partita a mezz’ora dal termine, con un’altra pregevole perla, un controbalzo di collo ad incrociare, su assist di precisione chirurgica di Florenzi dalla destra.
Juan Jesus – Il suo intervento su Tarabt involatosi da solo dinanzi ad Alisson vale quasi quanto un gol segnato. Sempre attento e preciso nelle chiusure, macchia la sua gara con un’ammonizione (poco dopo il gol del pari) per un fallo gratuito ad un suo avversario che scatena una rissa in campo.
Florenzi – impiegato come terzino destro, Alessandro da Vitinia svolge bene il suo compito e cerca di seguire i dettami del suo allenatore, cercando di spingere il più possibile. E da un suo cross nasce il gol del momentaneo vantaggio della Roma.
FLOP
De Rossi – Grave ingenuità del capitano che nel momento in cui la Roma è in vantaggio e controlla agevolmente la gara, si fa cacciare fuori regalando il penalty del pareggio dei padroni di casa. Inqualificabile.
Dzeko – Ancora una gara senza rete, malgrado un paio di tentativi. Il bomber bosniaco non incide e non entra quasi mai nella manovra della sua squadra.
Perotti – Il fischiatissimo ex della gara parte con determinazione, ma scompare dal campo alla lunga, non riuscendo mai a trovare il guizzo vincente. Sostituito al 12′ della ripresa, l’argentino non porta a casa una prestazione positiva.
Condividi su:
Share
Tags

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

 

L'agenda degli eventi

Dic
11
lun
2017
10:00 Picasso, tra Cubismo e Classicis... @ Scuderie del Quirinale
Picasso, tra Cubismo e Classicis... @ Scuderie del Quirinale
Dic 11@10:00–20:00
Picasso, tra Cubismo e Classicismo alle Scuderie del Quirinale @ Scuderie del Quirinale | Roma | Lazio | Italia
Picasso, tra Cubismo e Classicismo: dal 22 settembre al 21 gennaio 2017 le Scuderie del Quirinale ospitano una mostra dedicata al genio spagnolo e alle opere ispirate dal suo soggiorno

Seguici su Twitter

Iscriviti alla Newsletter