Roma da Leggere

News

Pagelle Roma-Chelsea 3-0, El Shaarawy e Perotti super | Top&Flop

Pagelle Roma-Chelsea 3-0, El Shaarawy e Perotti super | Top&Flop
ottobre 31
23:01 2017
Condividi su:
Share

Pagelle Roma-Chelsea 1-0: Il Faraone ancora una volta è uno dei migliori in campo, così come determinanti sono le parate di Alisson. Delude la squadra di Conte

Mamma mia, che Roma! Nel match di ritorno di Champions League contro il Chelsea di Conte (Stadio Olimpico, martedì 31 ottobre 2017) la squadra di Di Francesco sfodera una prestazione da sogno, vincendo 3-0 contro i Blues. Una doppietta di El Shaarawy nel primo tempo e una rete di Perotti nella ripresa stendono gli inglesi, che sono stati presenti in campo solo per 45′. Di Francesco le indovina tutte, presentando una formazione solida e concreta in mezzo al campo, che lascia alle sue ali (El Shaarawy e Perotti, appunto) la fantasia e la corsa. Così DiFra la “incarta” al suo collega Conte, che non può far altro che leccarsi le ferite per una sconfitta senza “se” e senza “ma”. E’ festa grande all’Olimpico, per i 55mila spettatori che si godono il primato in classifica della Roma con 8 punti.

La partita – La partenza della Roma è a dir poco pazzesca: se al primo pallone giocato, il Chelsea subito spaventa la difesa giallorossa, sull’immediato capovolgimento di fronte i padroni di casa subito vanno in vantaggio con un altro gran gol di El Shaarawy, dopo quello di tre giorni prima contro il Bologna. Cross di Kolarov, sponda (più o meno volontaria) di Dzeko e gran legnata da fuori area del Faraone che buca la porta di Courtois. Che la Roma palesi a volte grandi difficoltà difensive, come nella gara di andata, lo dimostra anche subito dopo la rete, con Hazard, disturbato da Florenzi, che si invola dinanzi ad Alisson per poi vedersi respinto il tiro da distanza ravvicinata. Superata questa paura, la Roma prova a gestire le ripartenze degli ospiti, anche se a centrocampo la diga giallorossa risulta troppo schiacciata e fatica a costruire i ribaltamenti delle azioni. Hazard ci prova almeno un paio di volte, mentre Morata spara alle stelle un regalo di Kolarov. E’ una partita di sofferenza per la Roma che però riesce a trovare due fiammate dopo la mezz’ora, sempre con El Shaarawy: se alla prima l’esterno si fa iptonizzare da Courtois, alla seconda (36′) è implacabile, sfruttando un cross di Nainggolan sul quale l’ex romanista Antonio Rüdiger si fa trovare impreparato. Sul finale il Chelsea prova ad accorciare, ma Alisson respinge sul tiro di Alonso, mentre sul successivo angolo, Bakayoko di testa non trova di un soffio lo specchio della porta.

Nella ripresa si accende all’improvviso la Roma con Dzeko che però spara alto. Morata spaventa Alisson, ma neanche lui inquadra lo specchio della porta. Col passare dei minuti, la Roma cresce in personalità, dando l’impressione di essere più padrona del campo. Perotti sale in cattedra, trovando anche la terza rete al 63′, con un bolide dal limite che sorprende Courtois sul primo palo. L’Olimpico dei 55mila spettatori esplode, è una bolgia! Pochi minuti dopo, sempre Perotti, spreca malamente il colpo del 4-0 su assist di Dzeko. Il Chelsea è alle corde, sfiduciato, lasciando il pallino del gioco ai padroni di casa che legittimano la loro prova superlativa con diverse occasioni (Nainggolan prima e Dzeko di testa poi) con le quali vanno vicini al poker. Finisce 3-0 per la Roma, un risultato che consente di conquistare la vetta del girone e di guardare con maggior fiducia ai prossimi impegni in Champions.

Pagelle Roma-Chelsea 1-0

TOP

El Shaarawy – Come tre giorni prima col Bologna, l’esterno giallorosso incanta all’Olimpico con una conclusione spettacolare, questa volta dopo appena 44”. Ma Stephan si regala anche una seconda rete sfruttando un errore dell’ex compagno Rudiger. Una notte magica, da sogno.
Alisson – Se la Roma continua a non prendere reti è anche merito suo. Anche in questa serata il portiere brasiliano si fa trovare pronto, conferendo sicurezza al reparto arretrato.
Perotti – Nel primo tempo fa il lavoro sporco, soffrendo insieme a tutta la squadra. Ma nella ripresa sale in cattedra lui e il Chelsea sparisce dal campo. L’argentino si toglie anche la soddisfazione di segnare la rete del 3-0.
FLOP
Chelsea – In una notte magica come questa, non ce la sentiamo di indicare un giocatore della Roma tra i flop della serata. Semmai, chi ha fatto un vero e proprio tonfo è il Chelsea di Antonio Conte, che – piegato dopo 44” dal primo gol di El Shaarawy – resta in partita solo per 45′, sparendo poi nella ripresa, fino a rischiare di essere travolto da una Roma sempre più padrona del campo.
Condividi su:
Share
Tags

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

 
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On GooglePlusVisit Us On YoutubeCheck Our Feed

L'agenda degli eventi

Nov
21
mar
2017
09:00 Freedom Manifesto – Umanità in m... @ Centrale Montemartini
Freedom Manifesto – Umanità in m... @ Centrale Montemartini
Nov 21@09:00–19:00
Freedom Manifesto - Umanità in movimento: poster in mostra alla Centrale Montemartini @ Centrale Montemartini | Roma | Lazio | Italia
Da Comunicato Stampa: Freedom Manifesto – Umanità in movimento Può un poster cambiare il mondo? Comunicazione visiva e utopia del possibile. Il Centro di ricerca interdisciplinare sul paesaggio contemporaneo ha lanciato
10:00 Picasso, tra Cubismo e Classicis... @ Scuderie del Quirinale
Picasso, tra Cubismo e Classicis... @ Scuderie del Quirinale
Nov 21@10:00–20:00
Picasso, tra Cubismo e Classicismo alle Scuderie del Quirinale @ Scuderie del Quirinale | Roma | Lazio | Italia
Picasso, tra Cubismo e Classicismo: dal 22 settembre al 21 gennaio 2017 le Scuderie del Quirinale ospitano una mostra dedicata al genio spagnolo e alle opere ispirate dal suo soggiorno

Seguici su Twitter

Iscriviti alla Newsletter