Roma da Leggere

News

Piano Neve, Roma si prepara al grande freddo

Piano Neve, Roma si prepara al grande freddo
dicembre 23
20:54 2014
Arriva il grande freddo: Roma ricorre al Piano Neve, entrato in vigore sabato 20 dicembre 2014. Istituito dalla protezione Civile un numero verde per gestire qualsiasi emergenza e previsti 260 posti al coperto per le persone  senza dimora. Tante le associazioni di volontariato coinvolte in ogni Municipio.

Neve su Roma 2012La Capitale si prepara ad affrontare al meglio il freddo “Generale Inverno”: con l’entrata in funzione della sala operativa della Protezione Civile e l’istituzione del numero verde 800440022 al quale rivolgersi per qualsiasi emergenza, da sabato 20 dicembre 2014 Roma Capitale ha avviato il Piano Neve presentato ai Municipi dal neo-direttore della Protezione Civile Cristina D’Angelo e dall’assessore capitolino all’Ambiente Estella Marino.
Sembrerebbero in arrivo, infatti, venti gelidi dal Nord che potrebbero causare un peggioramento del tempo e temperature in picchiata su gran parte d’Italia, con pioggia diffusa e neve anche fino a quote bassissime.
Come ogni anno, il Piano Neve viene approntato per far fronte, in particolare, all’abbassamento delle temperature, al gelo e alla neve che possono determinare formazione di ghiaccio sulle strade della città.
Nella gestione dell’emergenza, risulta fondamentale il ruolo di coordinamento del Coc, Centro operativo comunale, incaricato di disporre l’intervento tempestivo di sistema capitolino, strutture esterne e municipalizzate (ad esempio Atac, Ama e Trenitalia) e organizzazioni di volontariato all’interno di una rete di ‘unità di crisi locale’, i Municipi, sotto la guida della Polizia Municipale.
Come ha ricordato l’assessore Estella Marino: “In queste situazioni anche il Municipio è elemento centrale della gestione delle emergenze e deve essere sempre coinvolto e presente per la conoscenza che ha del territorio e dei suoi bisogni”.
Da sottolineare, il ruolo di diverse organizzazioni di volontariato, inserite dalla Protezione Civile in una precisa mappatura che permetta loro il collegamento con ogni Municipio. “La Protezione Civile è una grande macchina che coinvolge più soggetti che chiaramente vanno coordinati”, sottolinea l’assessore Cristina D’Angelo, “per questo abbiamo pensato di fare anche una esercitazione, affinché tra le varie strutture coinvolte si instauri un linguaggio comune e un modo di procedere automatico e certo per il bene dei cittadini”.
Il Piano prevede 260 posti al coperto garantiti alle persone più in difficoltà, senza fissa dimora: di questi, 24 sono aperti nell’intera giornata per dare assistenza, 167 restano aperti per 15 ore e altri 119 sono aperti per 4 ore, garantendo servizi igienici, docce e la possibilità di un te caldo e di una colazione.
Disponibilità immediata di posti che Roma Capitale conta già nei prossimi giorni di aumentare in maniera significativa.
Per qualsiasi emergenza, è possibile contattare il numero verde della Protezione Civile 800440022.