Roma da Leggere

News

Pintoricchio, il pittore dei Borgia ai Musei Capitolini

Pintoricchio, il pittore dei Borgia ai Musei Capitolini
maggio 19
00:48 2017
Condividi su:

Dal 19 maggio al 10 settembre 2017 i Musei Capitolini ospiteranno la Madonna del Pintoricchio, il dipinto ritenuto dal Vasari ritratto dell’amante di papa Alessandro VI Borgia, Giulia Farnese

«Sopra la porta d’una camera la Signora Giulia Farnese per il volto d’una Nostra Donna: et nel medesimo quadro la testa di esso Papa Alessandro». Poche parole, quelle del Vasari, una Madonna dipinta dal Pintoricchio e un mistero lungo 400 anni. Questi gli ingredienti di Pintoricchio. Pittore dei Borgia, una mostra affascinante che dal 19 maggio al 10 settembre 2017 nelle sale dei Musei Capitolini finalmente pone una risposta al quesito millenario riguardante la vera identità della donna ritratta nelle stanze di papa Alessandro VI Borgia.

Un pontificato, quello di Rodrigo Borgia, che assecondò intrecci dinastici, veleni di palazzo e calunnie, ma allo stesso tempo incoraggiò le arti con la chiamata del Pintoricchio, convocato con l’obiettivo di decorare l’appartamento del papa in Vaticano. E fu proprio in queste stanze che Bernardino di Betto diede vita ad uno dei cicli pittorici più famosi della storia dell’arte, impreziosito da un dipinto raffigurante Alessandro VI ai piedi di una Madonna con Bambino benedicente.

Nell’opera il papa appare facilmente riconoscibile e il Bambino non ha bisogno di interpretazioni. Ma la Madonna, bellissima ed eterea, chi è? Si tratta davvero di Giulia Farnese, l’amante del pontefice? Proprio la presunta presenza della nobildonna nella figura di Maria causò nel tempo infiniti scandali che si riversarono sul dipinto: esso fu prima coperto, poi strappato dalle pareti sotto il pontificato di Alessandro VII Chigi e, infine, disperso in più frammenti. Le due immagini della Madonna e del Bambino, ormai dipinti a sé stanti, entrarono a far parte della collezione privata dei Chigi, mentre il ritratto di Rodrigo Borgia scomparve definitivamente.

Oggi, dopo quasi 500 anni da quei fatti, l’esposizione Pintoricchio. Pittore dei Borgia ha permesso di riunire i due dipinti, offrendo l’occasione per rivivere la leggenda, quantomai errata, della presenza di Giulia Farnese nel volto della Madonna.

Per la mostra sono state selezionate 33 opere del nostro Rinascimento, ritratti della famiglia Borgia e raffinati dipinti di Bernardino di Betto, dialoganti con 7 sculture di età romana le quali mostrano quanto il Pintoricchio abbia attinto all’antico per promuovere la rinascita artistica e culturale di Roma.

Pintoricchio. Pittore dei Borgia

19 maggio – 10 settembre 2017
Musei Capitolini – Palazzo Caffarelli
Piazza del Campidoglio – 00186 Roma
Orario: ore 9,30 – 19,30 (tutti i giorni)
Biglietti Mostra + Museo: Intero 15 euro – Ridotto 13 euro  (riduzioni per residenti in loco)
Tel. 060608
Email info.museicapitolini@comune.roma.it
www.museicapitolini.org

Condividi su:

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento