Roma da Leggere

News

Race for Live 2013, una maratona per dire “no” al suicidio. FOTO

Race for Live 2013, una maratona per dire “no” al suicidio. FOTO
dicembre 24
13:43 2013

Race for Live 2013, una maratona per dire “no” al suicidio

Race for life 2013Domenica 22 dicembre 2013 si è svolta The Race for Life 2013, una corsa podistica non competitiva promossa dal Servizio per la Prevenzione del Suicidio dell’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea, con l’organizzazione dello CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale Comitato Provinciale di Roma) e con la gestione tecnica di Romaratona S.r.l.. La manifestazione. giunta alla quarta edizione, è stata organizzata per la prima volta nel 2010 da un’iniziativa del Prof. Maurizio Pompili, Psichiatra e Responsabile del Servizio per la Prevenzione del Suicidio. Il servizio, uno dei pochi esistenti in Italia, è composto da ricercatori, medici, psichiatri, psicologi ed ha l’obiettivo di offrire un sostegno alle persone che vogliono tentare o hanno tentato il suicidio e a quelle che hanno perso un caro per suicidio.

La corsa podistica non competitiva si è svolta nello stadio Martellini, alle Terme di Caracalla sulle distanze di 3 e 6 Km. Ma l’evento – organizzato nell’ambito della Giornata Mondiale per la prevenzione al suidicio – non prevedeva solo la maratona, ma anche contest free style, esibizioni di hip hop, arti marziali, gare di velocità su pista per bambini e ragazzi  e altro ancora.

Sul valore e sull’importanza dell’evento, il presidente della Maratona di Roma, Enrico Castrucci, ha detto che questo «è un evento sportivo che prevede molte iniziative, legando le discipline sportive al problema del suicidio, la cui prevenzione è un elemento di carattere sociale molto importante che investe tutti. Lo sport sta dando il suo contributo per sensibilizzare su questo tema che è, purtroppo, particolarmente attuale in questo periodo, in quanto il disagio sociale, determinato ancor più in questa fase dalla difficoltà economica, può portare a gesti estremi. Abbiamo creato un evento, abbiamo fatto in maniera che non fosse solo una corsa, ma una serie di attività sportive che potessero coinvolgere maggiormente i giovani, le famiglie e tutte le persone adulte. Insomma,  una festa dello sport a favore di Race for Life».

La maratona si è svolta nella mattinata e sulla distanza dei 3 Km il vincitori è stato Emanuele Dal Molin (della società Poliroma XIII), che ha partecipato con la pettorina numero 246. Dopo la sua vittoria, Dal Molin ha dichiarato che: «è stato molto duro, ho faticato tanto, perché c’erano atleti molto forti. Nella vita studio ma seguo molto lo sport, anzi esso, ed in particolare la corsa, è  la mia seconda vita. Mi sono impegnato tanto sulla pista da quattro anni a questa parte. La mia passione è proprio il mezzo fondo».
Alla gara dei 3 km ha partecipato anche Maria Enrica Spacca, atleta della squadra nazionale in atletica leggera: «Devo ringraziare sia i miei allenatori, che mi hanno dato tutto, che i miei familiari. Da piccola ho iniziato questa corsa verso lo sport e sono venuta fin qui. Quest’anno ci saranno i Mondiali e spero di parteciparvi».
Sulla distanza dei 6 Km,  i primi a tagliare il traguardo sono stati  Cristian Pompa (col numero 56) e Roberta Luttazzi (della società  Sbarra, col numero 50).

Guarda la photogallery dell’evento: