Roma da Leggere

News

Recensione Romics 2014, kermesse di successo tra fumetti e videogiochi

Recensione Romics 2014, kermesse di successo tra fumetti e videogiochi
aprile 12
23:01 2014

Recensione Romics 2014, kermesse di successo tra fumetti e videogiochi

Recensione Romics 2014Anche nella sua versione primaverile, migliaia di visitatori anche quest’anno si sono presentati per partecipare alla XV edizione di Romics tenutasi tra il 3 ed il 6 aprile 2014 presso l’usuale location della Nuova Fiera di Roma. 

Come al solito, tanti gli eventi in programma che hanno visto la presenza delle star indiscusse del mondo del fumetto, del cinema d’animazione e di fantasia e dei videogiochi.
In occasione del settacinquesimo compleanno di Batman, Romics decide di festeggiare il famoso pipistrello dedicandogli attenzioni particolari.
I fan del Cavaliere Oscuro, infatti, hanno potuto godere di due giorni in compagnia di Jae Lee, matita che ha curato il rilancio del personaggio e  vincitore  del Romics d’Oro come riconoscimento per il suo magnifico lavoro. Il disegnatore si è gentilmente prestato a due giorni di autografi presso lo stand della RW Lion, casa editrice che detiene i diritti degli albi DC.

Anche il cinema di fantasia ha avuto un ospite di rilievo. Barry Purves, maestro dei pupazzi e altro vincitore del Romics d’Oro, ha partecipato presentando, anche, una galleria fotografica che lo ritrae in compagnia dei suoi più importanti lavori (tra cui figura il celebre film “Mars Attack”).
Sono stati inoltre presentati i blockbuster che potranno essere trovati nelle sale nei prossimi mesi (Noah, X-Men-days of the future past, Planet of the Apes, ed  importanti uscite per il mercato Home Video, come il remake del classico d’animazione “Captain Harlock”, figlio della geniale mente del maestro Matsumoto.

Grande risalto al doppiaggio, vera e propria forma d’arte, dove gli italiani eccellono con tradizione e competenza.  Manilo De Angelis e Lorenza Biella ritirano il premio alla carriera. Rodolfo Bianchi vince, invece, il premio alla memoria di Ferruccio Amendola, consegnato dalla famiglia dello storico doppiatore, e Davide Albano quello alla memoria di Andrea Quantana, assegnato al miglior doppiatore emergente.
Nel mentre, i doppiatori di “The Big Bang Theory” dilettavano la platea del padiglione 9 raccontando aneddoti ed improvvisando piccoli siparietti comici con la voce dei personggi della fortunata serie.

Ma Romics è anche mercato del fumetto e fiera del divertimento per bambini di tutte le età, da 0 a 99 anni.
Camminando tra i numerosi stand, rubava l’occhio la variegata presenza dei cosplayer, fan dei personaggi più importanti del mondo dei comics, dei manga e dei videogame che, per omaggiare i propri beniamini, hanno investito tempo, risorse e pazienza per rielaborarne ed indossarne i costumi. Nonostante si celebrasse il 75° anniversario di Batman,  però, il  personaggio vincitore incontrastato, per numero di cosplay, è stato Deadpool, il pazzo super-anti-eroe della Marvel con disturbi della personalità ma dotato di una verve comica senza uguali. Nella gara ufficiale, invece, a trionfare sono stati i costumi di Katniss Everdeen, la giovane e bella protagonista di Hunger Games interpretata dalla magnifica Jennifer Lawrence, ed un Capitano del Capitolo Ultramarine, ispirato al boardgame steampunk Warhammer 40.000.
La bella e brava Giulia Morelli trionfa, invece, nel nuovo contest dedicato al karaoke, accaparandosi di diritto la partecipazione ad una gara internazionale che si terrà in Giappone il prossimo autunno.

Romics, così, anche quest’anno ha regalato sogni e divertimenti a migliaia di fan. Ha permesso a tutti di approcciarsi al mondo della fantasia con divertimento e leggerezza. Unico neo, peraltro non imputabile all’organizzazione praticamente perfetta, è stato l’assenza di Paolo Barbieri, illustratore di grande fama internazionale che, per motivi di salute, non ha potuto partecipare alla manifestazione e ritirare anche lui il Romics d’Oro.

L’affluenza alla convention testimonia il buon operato degli organizzatori e certifica che, in controtendenza rispetto a tanti altri settori, il mercato del fumetto è ancora vivo ed in continua espansione.

Prossimo appuntamento, ottobre 2014.

Guarda la photogallery: