Roma da Leggere

News

Roma Bambina, una città che ascolta i bisogni dei più piccoli

Roma Bambina, una città che ascolta i bisogni dei più piccoli
novembre 11
18:19 2016

L’associazione di volontariato ONLUS, La scuola di Pace, avvia il progetto Roma Bambina, per restituire gioia e vivibilità ai cittadini e agli spazi urbani. Previste iniziative pubbliche da novembre 2016 fino al 6 gennaio 2017

La città è un luogo da vivere, d’appartenenza e di scambio per i suoi abitanti. Ma quante volte l’idea di bene comune viene ignorata? Non è raro passeggiare per strade, spazi e parchi della Capitale percependone realtà d’abbandono e caos. Restituire ordine e vivibilità sembra essere un compito troppo grande per il singolo, ma ognuno – nel suo piccolo – può contribuire al cambiamento in modo tale che l’azione di tutti cittadini divenga degna di nota. Con questi presupposti nasce il progetto Roma Bambina, creato dall’associazione di volontariato ONLUS  La scuola di Pace, con il principale obiettivo di rendere la città a misura d’uomo, anzi… di bambino!

Il progetto Roma Bambina vuole realizzare, partendo dal basso – ossia dall’azione dei cittadini stessi – spazi di vivibilità, trasformando quei luoghi abbandonati al degrado e ignorati dalle istituzioni in spazi utili ed allegri. In pratica, in una visione della città che solo i bambini potrebbero avere. Per realizzare ciò, vengono adottati gli strumenti del crowdfunding (finanziamento collettivo dato dalla collaborazione di un gruppo di persone a sostegno di una causa), attraverso donazioni in denaro, beni ludici, volontariato e arte sociale.

Il progetto prevede che tutti i bambini di Roma possano vivere le festività natalizie in un’atmosfera di gioia e dono, nell’ottica del diritto al gioco come diritto fondamentale del bambino che esprime in esso la sua stessa essenza. I doni, i giocattoli ed i libri, per la ventunesima edizione della manifestazione di solidarietà La Befana della Gioia, saranno raccolti attraverso iniziative pubbliche da novembre 2016 fino al 6 gennaio 2017, o con ritiro a domicilio presso scuole o privati, inviando una mail a lascuoladipace@gmail.com, oppure telefonando al numero 388-4481174. Il materiale raccolto deve essere nuovo o semi nuovo, pulito e in ottime condizioni. Tutte le donazioni di beni, volontariato e sostegno economico saranno segnalati sulla pagina www.romabambina.org/crowdfunding/.

Saranno organizzate, inoltre, delle iniziative di festa  in concomitanza con la raccolta di giocattoli e libri per bambini. La prima festa si terrà il 20 novembre 2016, Giornata internazionale per i Diritti dei Bambini. Il 5 ed il 6 gennaio 2017, la festa si terrà nei quartieri di Torpignattara e Centocelle, durante la consegna di giocattoli e libri, con la partecipazione della Befana!
Altre iniziative ludiche potranno essere organizzate sia  in centro che in periferia, anche su richiesta. I cittadini, i volontari e gli artisti che vorranno essere partecipi alle iniziative di raccolta doni e festa, potranno contattare direttamente l’associazione.

Oltre al volontariato, il progetto necessita la realizzazione di un fondo in denaro di circa €2.000 per coprire le spese necessarie fino al 6 gennaio 2017. È possibile contribuire al progetto Roma Bambina attraverso una donazione libera, a partire da 10 euro nei seguenti modi:
a) Con bonifico bancario intestato all’associazione di volontariato ONLUS La Scuola di Pace, IBAN: IT26P0538703224000000159612
b) Con Paypal o Carta di Credito effettuando una donazione alla pagina: www.lascuoladipace.org/donazioni.

Con la speranza di sensibilizzare il più possibile i cittadini, il progetto si rivolge alla Roma solidale e attenta ai bisogni dei più piccoli, che guarda al futuro.

ROMA BAMBINA

Manifestazione solidale La Befana della Gioia: da novembre 2016 fino al 6 gennaio 2017
Iniziative: Giornata internazionale per i Diritti dei Bambini, 20 Novembre 2016, feste presso i  quartieri di Torpignattara e Centocelle il 5 ed il 6 Gennaio 2017
Info: lascuoladipace@gmail.com; 388-4481174
www.lascuoladipace.org