Roma da Leggere

News

Roma-Spezia 2-4: clamorosa eliminazione dei giallorossi | Top&Flop

Roma-Spezia 2-4: clamorosa eliminazione dei giallorossi | Top&Flop
dicembre 16
17:41 2015

Roma-Spezia 2-4: I 90′ regolamentari non bastano, e la vincitrice del match di Coppa Italia di mercoledì 16 dicembre 2015 si decide ai rigori; Pjanic e Dzeko sbagliano e i liguri festeggiano il passaggio ai quarti. Roma inguardabile in campo, protagonista di una pessima prova e sommersa dai fischi: la crisi non si arresta

Si pensava che la partita di Coppa Italia potesse essere quella giusta per riscattarsi e per tornare alla vittoria: mai i tifosi giallorossi si sarebbero aspettati un livello di gioco talmente tanto basso. Lo Spezia passa meritatamente ai quarti di finale, dopo aver messo grinta e cuore nel match disputato all’Olimpico mercoledì 16 dicembre.
In campo è scesa la Roma vista in queste ultime uscite: gioco inesistente, zero idee offensive. È quasi l’ombra di se stessa. Lo scenario all’Olimpico non cambia rispetto a quello della sfida contro il Bate Borisov: meno sostenitori giallorossi, ma sempre più fischi. E il settore ospiti, d’altro canto, è pieno e pronto a sostenere lo Spezia.
Una squadra che è arrivata agli ottavi di Champions League con soli 6 punti in classifica, che non vince dal derby
(domenica 8 novembre 2015) e che non sa più far divertire il suo pubblico: è una Roma sempre più in crisi e la ripresa sembra ancora troppo lontana.

LA PARTITA – L’inizio di gioco è caratterizzato da poche emozioni e la prima vera occasione del match è dello Spezia: al 26′ De Sanctis non trattiene il tiro di Situm, ma ci pensa Castan a salvare la porta giallorossa anticipando Nenê; 1′ prima ci aveva provato Uçan ma la palla era terminata sul fondo. Pochi minuti dopo alla squadra di casa viene annullato un gol per presunto fuorigioco di Dzeko. A 3′ dal duplice fischio, ci riprova nuovamente Uçan.
Nel secondo tempo altra occasione per gli ospiti: Nenê supera Rudiger che tenta la conclusione di sinistro.. Al 91′ Uçan pericoloso con un destro a giro, ma Chichizola è bravo a respingere. I 90′ non bastano e si va ai supplementari: terzo 0-0 consecutivo per i giallorossi e di nuovo fischi all’Olimpico. La situazione non cambia nei tempi supplementari: ai rigori una Roma nervosa sbaglia con Pjanic e Dzeko; Acampora batte l’ultimo rigore ligure e non sbaglia, festeggiando con i suoi il passaggio del turno.

TOP&FLOP

Un pomeriggio da dimenticare per la squadra giallorossa: se nel primo tempo si salvavano Rudiger e Uçan, dopo i 120′ di gioco è difficile trovare chi abbia giocato meglio e chi peggio. Una squadra dovrebbe saper creare gioco, palle gol e avere una buona difesa: tutto ciò manca a una Roma che sembra essere la brutta copia di se stessa.