Roma da Leggere

News

Romics 2017, va in archivio l’edizione di Gundam, E.T. e Wonder Woman | FOTO

Nella foto: Yoshiyuki Tomino, creatore di Gundam

Romics 2017, va in archivio l’edizione di Gundam, E.T. e Wonder Woman | FOTO
aprile 10
09:21 2017
Condividi su:
Share

Yoshiyuki Tomino, Sharon Calahan, Igort, Giuseppe Camuncoli e Matteo Casali: con la loro premiazione si è chiuso, domenica 9 aprile, il Romics 2017. La XXI edizione della mostra è stata dedicata anche alle creazioni di Carlo Rambaldi, autore del celebre extraterrestre

Dalle storie del robot giapponese Gundam alla simpatia evergreen di E.T. l’extraterrestre, passando per i 75 anni di Wonder Woman e il fascino della fotografia dei film Disney. Ha chiuso i battenti un’edizione del Romics – quella di primavera – davvero ricca di personaggi e di eventi significativi. Dal 6 al 9 aprile, la Nuova Fiera di Roma ha ospitato la prima delle due edizioni annuali del Romics 2017. Solo per le premiazioni con i Romics d’oro, domenica, sono saliti sul palco personaggi del calibro di Yoshiyuki TominoSharon Calahan, Igort, Giuseppe Camuncoli e Matteo Casali.

Come sempre, tanta gente, proveniente non solo dalla Capitale, ha popolato i vari padiglioni della fiera dedicata ai fumetti, all’animazione e ai games. Una piacevole tradizione che si perpetua due volte l’anno per gli amanti della fantasia e dell’immaginazione coniugate secondo molteplici forme d’arte. Già, perché se, ai suoi albori, questa manifestazione era dedicata esclusivamente al fumetto, oggi, il Romics 2017 prende spunto dai personaggi nati sulla carta per amplificarli attraverso il cinema, i cartoni animati, i videogiochi, i video su youtube e… il cosplay! (CLICCA QUI PER VEDERE I COSTUMI PIU’ BELLI SFILATI AL ROMICS).

Guarda la gallery della giornata conclusiva del Romics 2017 e continua a leggere

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come i giornali, anche i fumetti soffrono ormai la crisi della “carta stampa” e il distacco generazionale diventa, inevitabilmente, sempre più evidente. Chi cerca i fumetti, soprattutto quelli da collezione ‘custoditi’ dalle varie librerie e fumetterie specializzate, è soprattutto colui che con la carta è nato, cresciuto e pasciuto. Ed oggi ha non meno di 40 anni. I “nativi digitali”, ovvero le nuove generazioni, saltano a piè pari la lettura ‘statica’ dell’edizione cartacea: loro preferiscono darsi alla multimedialità, come dimostrano gli stand sempre più pieni dei videogiochi oppure quelli nei quali a transitare sono i vari youtuber, i nuovi punti di riferimento degli adolescenti 2.0. Ma, niente paura: il fumetto non muore, o quanto meno, non vengono assolutamente dimenticati i suoi personaggi, dal momento che videogames e soprattutto i film cercano di recuperare miti del passato svecchiandoli e dandoli in pasto ai giovanissimi con una veste fresca e più dinamica. Così che anche i più piccoli si possono affezionare agli stessi super-eroi dei propri genitori, come i personaggi della DC Comics (da Batman a Superman, passando per Wonder Woman, quest’ultima festeggiata per i suoi 75 anni) o della Marvel (con in fila l’intero universo degli Avengers).

Ed è per questo che, con intelligenza e lungimiranza, anche la manifestazione romana – giunta alla sua XXI edizione – si è adeguata col tempo alle tendenze moderne, strizzando l’occhio anche al mondo del cinema, come nel caso del padiglione dedicato ai movies. Oppure, con la mostra incentrata sul mondo dei mostri creati dall’indimenticato Carlo Rambaldi, lo storico autore di effetti speciali, spentosi nel 2012 all’età di 86 anni. Chi, tra grandi e piccoli, non conosce o non ha mai sentito nominare capolavori quali E.T., King Kong e Alien che gli hanno fruttato ben tre premi Oscar?

Tra schizzi disegnati sul momento, incontri con sceneggiatori, doppiatori, creatori, anteprime e anticipazioni, il Romics 2017 ha offerto in quattro giorni un’ampia gamma di intrattenimento per tutti i gusti, riscontrando complessivamente un buon successo di pubblico.

Condividi su:
Share

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento

 

L'agenda degli eventi

Dic
11
lun
2017
10:00 Picasso, tra Cubismo e Classicis... @ Scuderie del Quirinale
Picasso, tra Cubismo e Classicis... @ Scuderie del Quirinale
Dic 11@10:00–20:00
Picasso, tra Cubismo e Classicismo alle Scuderie del Quirinale @ Scuderie del Quirinale | Roma | Lazio | Italia
Picasso, tra Cubismo e Classicismo: dal 22 settembre al 21 gennaio 2017 le Scuderie del Quirinale ospitano una mostra dedicata al genio spagnolo e alle opere ispirate dal suo soggiorno

Seguici su Twitter

Iscriviti alla Newsletter