Roma da Leggere

News

Sergio Cammariere a Roma: amarcord con la sua storica band

Sergio Cammariere a Roma: amarcord con la sua storica band
marzo 26
19:35 2017

Sabato 1 aprile 2017 alle ore 21,00 all’Auditorium Parco della Musica, Sala Sinopoli,  Sergio Cammariere a Roma ritorna per proporre al pubblico i brani più amati del suo repertorio e alcuni inediti tratti dal nuovo album Io

da comunicato stampa: Sergio Cammariere a Roma

La sua musica d’autore sarà un forte piacere emozionale, un viaggio coinvolgente nelle sonorità più raffinate e intense in cui l’artista esprime una forte personalità, tra note jazz, ritmo, canzoni e momenti più intimi di pianoforte solo. Una serata unica, quella di Sergio Cammariere a Roma, per ritrovare il gusto della grande musica e avventurarsi con l’artista in percorsi di suono senza limiti e senza tempo.

Io è un disco chiaro nelle intenzioni sin dal titolo: nelle 12 tracce c’è tutto il mondo musicale del cantautore e pianista, capace di combinare in perfetto equilibrio tradizione cantautorale italiana, contaminazioni afro-latine e un’anima jazz che da sempre è l’impronta riconoscibile di ogni sua composizione. Nel nuovo lavoro di Cammariere tornano alcuni punti fermi della sua produzione – dal sodalizio artistico con Roberto Kunstler, il compagno fraterno le cui parole accompagnano le note dell’artista in gran parte dei brani, alla straordinaria alchimia con i musicisti suoi compagni di viaggio in ogni album e in concerto, fino ai suoi brani più amati – e trovano spazio nuove esaltanti creazioni frutto di una ricerca musicale in continua evoluzione, insieme a due irresistibili duetti. C’è stato un tempo in cui Sergio Cammariere si definiva “cantautore piccolino confrontato a Paoli Gino”, oggi i due duettano in Cyrano, regalando una canzone di straordinaria intensità in cui la poesia dei versi di Paoli si unisce alla maestria compositiva di Cammariere. “Gino è un anarchico incondizionato e incondizionabile, lo considero il re dei cantautori, ma anche un melodista straordinario”, racconta Cammariere. Il secondo duetto contenuto nell’album, Con te o senza te, nasce invece dalla collaborazione con Chiara Civello, tra le voci più affascinanti del panorama jazz contemporaneo: ritmi che spaziano tra le tinte del jazz e della bossa nova in un mix che unisce perfettamente il percorso dei due artisti.

Cammariere recupera dal baule dei ricordi i suoi successi più acclamati, dipingendoli di nuove sfumature e aggiungendo l’orchestra d’archi: il ritmo in 5/4 deciso e avvolgente di Tempo perduto apre la track list, e subito cede il passo alla malinconica Via da questo mare, in una rilettura resa ancor più dolce dall’introduzione del pianoforte e dalle soffici percussioni.  La magia delle note sposa la voce emozionata in Tutto quello che un uomo, il brano della prima partecipazione a Sanremo (nel 2003, ottiene il terzo posto in gara, il Premio della Critica e quello come “Migliore Composizione Musicale”), in un perfetto equilibrio armonico che ne sottolinea l’intensità emotiva. Le suggestioni del pianoforte svelano la melodia de Dalla pace del mare lontano aprendo la strada ad un ritmo incalzante contaminato di venature latine. E ancora L’amore non si spiega, con il suo testo impegnato e sentimentale in cui la musica sconfina nella poesia, mentre chiude il capitolo dei ricordi la vivace e autoironica Cantautore piccolino.

In IO trovano spazio anche nuove emozioni, che si stemperano nei nuovi brani che completano la track list: Chi sei, un jazz waltz in omaggio a Sergio Endrigo, Ti penserò, in cui solo pianoforte e voce danno vita a un brano colmo di calore e passione. I ritmi trascinanti di La giusta cosa strizzano l’occhio al pop e all’attualità, mentre la sensibilità dell’artista e l’amore per la terra d’origine pervadono ogni nota nello strumentale Sila in piano solo.

Sergio Cammariere a Roma

Sabato 1 Aprile 2017, ore 21,00
Auditorium Parco della Musica, Sala Sinopoli
Via Pietro de Coubertin, 30, 00196 Roma
Biglietti da 30,50 a 43,50
Info 06-80241281
www.auditorium.com