Roma da Leggere

News

Spettacoli a Roma febbraio 2019: si ride nella Capitale

Spettacoli a Roma febbraio 2019: si ride nella Capitale
febbraio 03
22:45 2019

Spettacoli a Roma febbraio 2019: sarà un mese da ridere nella Capitale. Tante novità e ritorni graditi sui palcoscenici di Roma vi aspettano per tutto il mese di febbraio

Sarà l’aria carnevalesca, ma febbraio 2019 sarà un mese tutto da ridere nella Capitale. Vasta come sempre l’offerta di spettacoli teatrali, per tutti i gusti e per tutte le età. Torna così la rubrica di Roma da Leggere sugli gli spettacoli di gennaio 2019 a Roma: uno spunto per tutto il mese.

GLI SPETTACOLI A ROMA  FEBBRAIO 2019: QUELLO CHE VI ASPETTA

 Lo spettacolo L’amore è un gambero di Riccardo Rossi e Alberto Di Risio

Dove  Teatro Sala Umberto, Via della Mercede, 50, 00187 Roma RM
Quando Dal 5 al 10 febbraio 2019

Ci piace perchè Senza amore non si vive. Siamo tutti d’accordo. Non esiste una persona al mondo senza un amore da raccontare, che sia stato il primo o l’ultimo fa poca differenza: ci ha fatto ridere, ci ha fatto piangere, ma è stato amore, ed è rimasto scolpito per sempre nei nostri cuori perché ci abbiamo investito la parte più vera di noi, quella che più ci appartiene. D’amore si parla tutti i giorni in tutti i luoghi tra tutti noi.
E Riccardo Rossi nel suo spettacolo ci “spiega” i trucchi per affrontare al meglio tutte le fasi di una storia sentimentale, tutte le avventure che un amore deve affrontare per sopravvivere a se stesso! Con la consueta elegante ironia che lo contraddistingue, Riccardo Rossi stila il suo personale e imperdibile manuale d’amore.

Lo spettacolo Cotto e Stracotto di Marco Falagusta e Alessandro Mancini

Dove  Teatro Golden Via Taranto, 36, 00182 Roma RM
Quando Da 5 al 24 febbraio

Ci piace perché Attualità sul palcoscenico del Teatro Golden: la burocrazia, quella con cui occorre fare i conti per realizzare un desiderio. Un desiderio inconsueto per un attore, che però profuma di merende dopo una partita di pallone sotto il cortile di nonna.  Ma i desideri devono misurarsi con le regole, i parametri, le valutazioni, i bolli, gli incartamenti, le planimetrie, i “sono a norma?”,i codici, la tempistica, l’iter burocratico, gli architetti, gli avvocati, gli assicuratori, gli apicoltori, i massaggiatori, i cori, i mori,I tori, i fori… eh sì! perché è Il foro di Roma che decide se tuoi sogni possono uscire “fori” da quel limbo onirico dei desideri e diventare realtà! Ce la farà Marco? sicuramente ne uscirà cotto e stracotto.

Lo spettacolo Toro Sedato Reloaded, di Rodolfo Laganà, Paola Tiziana Cruciani e Roberto Corradi

Dove Teatro Salone Margherita

Quando Dal 7 febbraio al 3 marzo

Ci piace perché E’ un successo della passata stagione e torna a grande richiesta Rodolfo Laganà in “Toro sedato reloaded” il sequel, con nuove sorprendenti rivelazioni.

L’attore romano, nelle vesti di un indiano “metropolitano”, ma soprattutto molto “capitolino”, ironizza tra racconti, ricordi e immaginazioni sulla complessa disciplina del far finta di non capire. Dalla raccolta differenziata alle file al supermercato fino ai virtuosismi per evitare di pagare le tasse, non c’è disciplina più antica ed efficace del fare finta di nulla, di non capire appunto.

Partendo dalla constatazione che l’espressione “fare l’indiano” e’ nata perchè gli indiani rimanevano indifferenti quando interrogati dai conquistatori Americani, non comprendendone la lingua, lo show esplora le motivazioni dell’affermarsi del fenomeno proprio per il motivo opposto.”E’ proprio quando abbiamo capito bene che facciamo finta de non capì….”

 

Lo spettacolo  Se devi dire una bugia…è meglio dirla grossa di Ray Cooney

Dove  Teatro Sette, via Benevento 23 Roma
Quando Dal 12 febbraio al 3 marzo 2019

Ci piace perché Uno spettacolo divertentissimo rappresentato in tutto il mondo e vincitore del prestigioso Premio Lawrence Olivier come miglior commedia dell’anno a Londra. Invece di presenziare al Consiglio dei Ministri, l’On. De Mitri, Ministro del Governo in carica, sta per passare la notte con la sua amante, l’ufficio stampa dell’opposizione, all’interno della bellissima suite 648 dell’Hotel Palace. Purtroppo niente andrà come previsto. Un cadavere appare dietro la grande finestra e il personale dell’albergo è pericolosamente curioso. Lo scandalo sta per scoppiare… ma fortunatamente l’Onorevole De Mitri può contare sul suo fedele portaborse, Mario Girini, che con tutte le sue forze si troverà, suo malgrado, ad affrontare situazioni incredibili ed esilaranti, tali da far sbellicare dalle risate gli spettatori.  E’ tutto un susseguirsi di  bugie, gags, equivoci,  tradimenti,  bisticci mai volgari, che mettono a fuoco le diverse ipocrisie dei nostri tempi, il tutto  senza dimenticare le  pungenti battute ironiche  indirizzate a fatti e politici nostrani, di recente memoria.

Lo spettacolo Uno Nessuno Centomila di Luigi Pirandello con Enrico Lo Verso

Dove Teatro Ghione, Via delle Fornaci, 37 Roma

Quando Dal 5 al 10 febbraio 2019

Ci piace perché Uno Nessuno Centomila è l’adattamento teatrale della storia di un uomo che sceglie di mettere in discussione la propria vita, a partire da un dettaglio minimo, insignificante. Il pretesto è un appunto, un’osservazione banale che viene dall’esterno. I dubbi di un’esistenza si dipanano attorno ad un particolare fisico. Le cento maschere della quotidianità, lasciano il posto alla ricerca del Sé autentico, vero, profondo. L’ironia della scrittura rende la situazione paradossale, grottesca, accentua gli equivoci. La vita si apre come in un gioco di scatole cinesi, e nel fondo è l’essenza: abbandonare i centomila, per cercare l’uno, a volte può significare fare i conti con il nessuno. Ma forse è un prezzo che conviene pagare, pur di assaporarla, la vita.

Lo spettacolo Destinati all’estinzione di Angelo Pintus

Dove Teatro Brancaccio, via Merulana, 244

Quando Dal 12 al 17 febbraio 2019

Ci piace perché C’è chi parla con il cane e lo fa mentre lo veste, c’è chi guida mentre manda messaggi con il cellulare e c’è chi vuole fare la rivoluzione ma la fa solo su Facebook, c’è chi parcheggia la macchina nel posto riservati ai disabili “tanto sono 5 solo minuti”.
C’è chi festeggia il complemese, chi dice ciaone e chi fa l’Apericena. Ma soprattutto c’è chi crede che la terra sia piatta e probabilmente si è anche convinto che la colpa sia di Silvio.
Sono questi i piccoli segnali che fanno presagire un ritorno… quello dei Dinosauri.