Roma da Leggere

News

Spring Attitude 2017 a Roma: un mix di sonorità, cultura e arte digitale

Spring Attitude 2017 a Roma: un mix di sonorità, cultura e arte digitale
maggio 17
17:18 2017
Condividi su:

Spring Attitude 2017 a Roma. Il Festival internazionale di musica elettronica e cultura contemporanea, giunto all’ottava edizione, si svolgerà dal 25 al 27 maggio al museo Maxxi

Non solo nuove sonorità e ricerca sperimentale ma anche arte digitale e nuovi media. E’ l’edizione numero 8 dello Spring Attitude 2017, il Festival internazionale  di musica elettronica e cultura contemporanea che si svolgerà a Roma dal 25 al 27 maggio al Museo Maxxi e al Guido Reni District. L’evento è stato presentato mercoledì 17 maggio al Ristorante Romeo Chef&Baker.
Oltre al dj set, ci sarà Spring +On, un progetto interdisciplinare diretto da Caterina Tomeo che allieterà il pubblico con live performance, installazioni interattive e esperienze percettive di suoni, visioni e spazio. Inoltre, sono previsti 4 workshop che avranno luogo al Pastificio Cerere di San Lorenzo e alla Fondazione Mondo Digitale. L’obiettivo è promuovere la conoscenza dell’arte visiva e la sua relazione con i nuovi media.

Spring Attitude 2017 a Roma

Numerosi gli artisti che si esibiranno al Festival. Tra gli italiani, i Drink to me, band capitanata dal piemontese Cosmo, reduce da un tour di sold out in tutta Italia; e Wrongonyou, alias Marco Zitelli, romano, classe 1990. Con loro il progetto IISO firmato dai comaschi Luca Tommasoni e Roberto Tagliabue: vera e propria “musica per immagini” che unisce pop, elettronica e scienza del suono, il tutto incastonato in strutture compositive precise e geometriche.

Tra gli internazionali, ci saranno Jon Hopkins, Nathan Fake e, in collaborazione con La Francia in scena, il genio della nuova scena musicale transalpina Christophe Chassol, originario della Martinica. Dall’Inghilterra la regina del rap inglese Lady Leshurr e Forest Swords, da Dublino la giovanissima Bonzai. Spazio anche alla Scandinavia con lo svedese Sailor &I. e la norvegese Jenny Hval: classe 1980, ha conquistato la stampa internazionale con il suo ultimo lavoro Blood Bitch”, uscito a settembre. Dal Canada arrivano i Suuns e Tommy Genesis, mentre dalla California ci sarà Nite Jewel.

La presentazione alla stampa

L’assessore alla Cultura della Regione Lazio, Lidia Ravera ha evidenziato che Spring Attitude 2017 “offre un’occasione di godimento collettivo. Oggi i concerti restano in piedi perché creano collettività, appartenenza e in questo il vostro Festival credo sia all’avanguardia. A tal proposito voglio ricordare che c’è un portale della creatività www.laziocreativo.it in cui ci sono tutti i bandi, tutte le occasioni per vivere della propria creatività, delle proprie passioni. Da un lato fa comunità, dall’altro dà delle concrete occasioni di essere visti, sostenuti, finanziati”.

L’assessore alla Cultura di Roma Capitale, Luca Bergamo ha sottolineato che “questo Festival tiene insieme la dimensione internazionale, l’esplorazione di zone di confine che sono sempre più nascoste e include componenti importanti di educazione e conoscenza. Inoltre, consente alle persone di entrare in contatto tra di loro e di condividere esperienze”.

Alessandro Bracci, direttore della sede Siae di Roma ha detto che “musica contemporanea, giovani e cultura digitale sono elementi che abbiamo messo alla base della trasformazione della Siae. Trasformazione che si esprime con tutta una serie di iniziative per i giovani. Per questo è importante che i giovani si informino di più su quello che facciamo per loro”.

Andrea Esu, direttore artistico di Spring Attitude ha aggiunto che “ci sono tantissimi biglietti venduti all’estero e tanti giornalisti stranieri accreditati. Le location saranno il Maxxi e il Guido Reni District. Tra gli artisti, quest’anno abbiamo Jon Hopkins, i ritorni di Clap! Clap! e di Romare e un focus per la prima volta molto legato al suono black internazionale”.

Emanuele Cappelli, direttore artistico di Rufa (Rome University of Fine Arts) ha spiegato che l’Accademia “è interessata allo sviluppo di questo territorio. C’è poi un discorso legato alla cultura, quel momento dove siamo realmente interessati a condividere delle esperienze. Un altro è quello della contaminazione, uno dei valori istituzionali di Rufa. E poi c’è il movimento. Questi 4 valori sono punti cardine sui quali dovremmo far crescere la nostra città”.

PROGRAMMA COMPLETO

25 Maggio – MAXXI (dalle ore 20:00 all’1:30)

Radian (Austria)

Grischa Lichtenberger (Germania)

Huerco S. (USA)

Jenny Hval (Norvegia)

Max Cooper (Regno Unito)

Moscoman (nato in Israele – vive in Germania)

StudioAira presents MODUL.IOR (Italia)

Mutech performs Sound of the Spheres (Italia)

 

26 Maggio – Guido Reni District (dalle ore 22:00 alle 05:00)

Jon Hopkins (Regno Unito)

Nathan Fake (Regno Unito)

Suuns (Canada)

IISO (Italia)

Powell (Regno Unito)

Bonzai (Irlanda)

Forest Swords (Regno Unito)

Tommy Genesis (Usa)

Nite Jewel (Usa)

Lady Leshurr (Regno Unito)

 

27 Maggio – Guido Reni District (dalle ore 22:00 alle 05:00)

Drink To Me (Italia)

Wrongonyou (Italia)

Sailor & I (Svezia)

Chassol (Francia)

Clap Clap (Italia)

GQOM OH feat. Nan Kolè & Mafia Boyz (Sudafrica)

Romare (Regno Unito)

Yussef Kamaal (Regno Unito)

Elephantides (Italia)

27 Maggio – Guido Reni District ( “When in Rome” dalle ore 14:00 alle 21:00, evento gratuito)

Swoosh

Marcolino b2b Adiel dj

Guxi b2b Patrizio Gabrielli dj

Beat Soup dj

 

PROGRAMMA WORKSHOP (TUTTI GLI EVENTI SONO GRATUITI)

20 MAGGIO

“WALKING FROM SCORES” A CURA DI ELENA BISERNA (necessaria la prenotazione)

Presso RUFA Space – Pastificio Cerere (Via degli Ausoni, 7) dalle ore 18 alle 22

24 MAGGIO

SOUND ART THROUGH ROBOTIC” (DEDICATO AI BAMBINI) A CURA DI VALENTINO CATRICALÀ E FIAMMETTA CASTAGNI (necessaria la prenotazione)
Presso FONDAZIONE MONDO DIGITALE (Via del Quadraro, 102) dalle ore 9 alle ore 12

GIF DA PANICO” A CURA DI ALTERAZIONI VIDEO
presso RUFA Space – Pastificio Cerere (Via degli Ausoni, 7) dalle ore 18 alle 22

27 MAGGIO

KIDZ & LORDZ” (DEDICATO AI BAMBINI) A CURA DI STUDIO LORD Z
Si terrà durante l’evento pomeridiano di Spring Attitude Festival e non richiede una pre-iscrizione.

Condividi su:
Tags

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento