Roma da Leggere

News

Foto e Tabellino Roma-Barcellona 3-0, è tutto vero! I giallorossi conquistano la semifinale di Champions

Foto e Tabellino Roma-Barcellona 3-0, è tutto vero! I giallorossi conquistano la semifinale di Champions
aprile 10
23:50 2018

Tabellino Roma-Barcellona 3-0: nella gara di ritorno dei quarti di Champions League, martedì 10 aprile 2018, straordinaria prestazione della squadra di Di Francesco conquista una storica semifinale travolgendo Messi e compagni con le reti di Dzeko, De Rossi (rig.) e Manolas. Grande festa sugli spalti per gli oltre 60mila spettatori

[spacer color=”264C84″ icon=”Select a Icon” style=”4″]

Tutto vero! La Roma gioca la partita della vita e conquista una insperata quanto meritatissima semifinale, travolgendo ed annichilendo con un perentorio 3-0 un Barcellona davvero irriconoscibile. Una straordinaria serata, quella di martedì 10 aprile 2018 allo Stadio Olimpico di Roma, davanti a oltre 60mila spettatori. La squadra di Eusebio Di Francesco ha saputo ribaltare il 4-1 dell’andata dei quarti di Champions League con una prestazione praticamente perfetta, sia da un punto di vista tattico che sotto il profilo del coraggio e dell’aggressività. Dzeko ha aperto le danze al 6′, poi ha raddoppiato De Rossi su rigore al 57′ ed infine Manolas ha dato concretezza ai sogni giallorossi con una “capocciata” su calcio d’angolo all’82’.  In mezzo anche tante altre occasioni della Roma, che avrebbe potuto sfruttato meglio, se non fosse stato per l’imprecisione di Schick o per le parate di Ter Stagen (su colpo di testa di Dzeko e su conclusione ravvicinata di El Sharaawy, entrato nella ripresa al posto di Nainggolan). Messi? Non pervenuto. Ha calciato a vento due punizioni da posizione interessante e ha conquistato solo un cartello giallo nel finale. Davvero poco per contrastrare il dominio stagionale di Ronaldo nell’infinita sfida al pallone d’oro.

Guarda le foto di Roma-Barcellona e continua a leggere

Grandi meriti vanno a tutta la squadra giallorossa per l’interpretazione perfetta dello spartito tattico di mister Di Francesco, anche lui in stato di grazia, capace di avere il coraggio per presentare una Roma tutta nuova nell’impostazione di base, proprio nella partita meno indicata per gli esperimenti. Ed invece il tecnico giallorosso ha dimostrato di saperci vedere davvero lungo, presentando la sua squadra con i tre dietro ed un centrocampo zeppo che ha asfiassiato gli imbastitori di manovra della formazione catalana. Bene anche l’altra scommessa della serata, Patrick Schick schierando per la prima volta in Champions da titolare al fianco di Edin Dzeko. Proprio quest’ultimo merita la palma del migliore in campo, non solo per il gol, ma anche per il rigore procurato (per trattenuta in area da parte di Piquè)e per  una prestazione di sostanza ma anche di qualità.

E’ stata una vittoria insperata, a giudicare anche dall’incredulità dello stesso Manolas in occasione della sua realizzazione, che consente la Roma di andare avanti in Champions e di presentarsi come una delle migliori quattro squadre di Europa. Impossibile non chiudere con una curiosità: era il 26 febbraio del 2002, quando la Roma riuscì a battere all’Olimpico il Barcellona per 3-0. All’epoca in campo c’erano Totti e Cassano. Questa sera, i due totem giallorossi erano di nuovo insieme, presenti all’Olimpico, non sul campo ma sugli spalti. E anche questa volta hanno portato fortuna alla Roma.

Tabellino Roma-Barcellona 3-0

ROMA (3-4-1-2): Alisson; Manolas, Fazio, Juan Jesus; Florenzi, Strootman, De Rossi, Kolarov; Nainggolan (dal 77′ El Shaarawy); Schick (dal 73′ Under), Dzeko. A disp.: Skorupski, Pellegrini, Gonalons, Bruno Peres, Gerson. All.: Di Francesco
BARCELLONA (4-4-2): Ter Stegen; Semedo (85′ Dembélé), Pique, Umtiti, Alba; Sergi Roberto, Busquets (85′ Paco Alcácer), Rakitic, Iniesta (dall’80’ Gomes); Messi, Suarez. A disp.: Cillessen, Denis Suárez, Paulinho, Vermaelen. All.: Valverde
ARBITRO: Clément Turpin (Francia)
RETI: 6′ Dzeko, 57′ rig. De Rossi, 82′ Manolas
NOTE: 60mila spettatori. Ammoniti Fazio, Juan Jesus (R), Piqué, Messi (B), Suarez (B).