Roma da Leggere

News

Territori biotipici, a Villa Celimontana lo chef Sciullo e tutto il gusto dei prodotti della campagna romana

Territori biotipici, a Villa Celimontana lo chef Sciullo e tutto il gusto dei prodotti della campagna romana
febbraio 12
09:00 2015

Show cooking, laboratori gastronomici, di lettura e di fotografia. Il 22 febbraio e il 15 marzo la Società Geografica Italiana nell’ambito del patrizio roversi e syusy bladyprogetto Roma d’Inverno di Roma Capitale, apre le porte alla manifestazione Territori Biotipici, dedicata alla Campagna Romana, alla tipicità dei prodotti stagionali, al biologico e alla cultura rurale. Diversi i protagonisti noti al grande pubblico che animeranno le due giornate aperte gratuitamente a grandi e piccini. Il noto chef Antonio Sciullo sarà il protagonista dello show cooking ‘Dalla terra alla cucina’. Il maestro preparerà piatti semplici e gustosi legati ai prodotti della tradizione e del territorio locale e darà indicazioni sui possibili riutilizzi degli alimenti scelti in base alla stagionalità.
Protagonista del laboratorio di lettura l’attore e autore teatrale, Michele La Ginestra, conosciuto sul grande e piccolo schermo da “Immaturi” a “I Cesaroni 6”. Il laboratorio, in programma alle 14.30, offrirà un’occasione di incontro e confronto su tematiche quali la sostenibilità ambientale, la tipicità, i cibi a kmO, la corretta alimentazione condividendo il piacere della lettura fatta insieme.
Il laboratorio di fotografia sarà tenuto dal giornalista Antonio Politano e prevede tre momenti: una presentazione di alcune fotografie colte in natura tra vicine e lontane, dall’Italia all’Australia; la possibile presentazione di una foto da parte dei partecipanti che sarà commentata durante l’attività; una piccola esercitazione nel parco di Villa Celimontana per cercare di catturare qualcosa di notevole all’interno della natura.

laginestra1E poi la proiezione di un docu-film, degustazioni e un’esperienza indimenticabile in collaborazione con il CNR: un viaggio poetico nell’Astronomia attraverso un tavolo costellato di oggetti provenienti dal mondo della cucina. Un’installazione interattiva, La Tavola Celeste, che, attraverso il racconto ispirato dal testo di Francesco Niccolini, ‘Il Grande Orologiaio’, risveglierà lo spirito dell’esploratore nascosto in ognuno di noi, offrendo un percorso di interazione con gli oggetti presenti sulla tavola. Due gli appuntamenti: il primo alle 14.30 e il secondo alle 15.30 (previa iscrizione).Entrambe le domeniche saranno animate dalla presenza di Patrizio Roversi e Syusi Blady, autori del format Turisti per Caso. La domenica di febbraio sarà dedicata all’autunno e all’inverno, quella di marzo alla primavera e all’estate. Durante entrambe le giornate a supporto delle altre attività, sarà allestita una piccola esposizione a cura della Società Geografica Italiana che prenderà in esame, a seconda delle stagioni, alcuni prodotti tipici della campagna romana: dalla semina al raccolto, le tradizioni popolari, dove trovarli e come utilizzarli.
Durante le due domeniche, a supporto delle altre attività, sarà allestita una piccola esposizione a cura della Società Geografica Italiana che prenderà in esame, a seconda delle stagioni, alcuni prodotti tipici della Campagna Romana: dalla semina al raccolto, le tradizioni popolari, dove trovarli e come utilizzarli.
La manifestazione avrà luogo nella splendida sede della Società Geografica Italiana di Palazzetto Mattei a Villa Celimontana (Via della Navicella 12, Roma).

Per iscriversi e partecipare ai laboratori: 06 7008279  e-mail: servizi@societageografica.it
Orario Informazioni e prenotazione: tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00 – Mercoledì dalle 9.00 – 13.00/14.00 – 17.00
Modalità di iscrizione: al momento dell’iscrizione sarà necessario specificare nome, cognome ed età dei partecipanti con l’indicazione delle attività a cui si intende partecipare.
La partecipazione è a titolo gratuito.