Roma da Leggere

News

Totti Day a Roma, Vincenzo Capua e la canzone per l'”Immortale” Capitano

Totti Day a Roma, Vincenzo Capua e la canzone per l'”Immortale” Capitano
maggio 28
11:10 2017

Da una sua poesia scritta per la sua rubrica Appunti di vita in città per Roma da Leggere, Paolo Marcacci ha tratto origine per il testo del brano cantato dall’artista romano. E quale miglior occasione del Totti day, per presentarla?

Per la sua ultima partita con la maglia della Roma, non poteva mancare un inno, un brano che rendesse merito ed omaggio alla storia del Capitano. Ed ecco che, per il Totti Day in occasione di Roma-Genoa, (domenica 28 maggio 2017, ore 18, 65mila spettatori all’Olimpico), il cantautore Vincenzo Capua, con la collaborazione di Paolo Marcacci, ha dato vita alla canzone Immortale dedicata proprio al n. 10 giallorosso.

“Dopo il 28 Maggio, Roma – Genoa, l’As Roma si dividerà in due ere, prima di Francesco Totti, e dopo Francesco Totti!” afferma Vincenzo Capua per presentare il suo brano.

Guarda il video di Immortale dedicata al Totty day e continua a leggere:

Paolo Marcacci è un noto giornalista e scrittore, autore della rubrica Appunti di vita in città per questa testata. Vincenzo Capua è un cantautore romano, classe 1989, finalista al Festival di Castrocaro 2011. Il primo ci ha messo le parole, il secondo le ha adattate alla musica e le ha cantate. Il risultato è questo coinvolgente omaggio a Francesco Totti.

Il testo del brano che celebra il Capitano in occasione del Totti Day, prende origine dalla poesia che Paolo Marcacci ha scritto per la sua rubrica su Roma da Leggere (LEGGI LA POESIA PER TOTTI). L’idea di trasformarla, poi, in canzone, è nata durante una puntata de Gli Inascoltabili, il programma che il giornalista e scrittore conduce sulle frequenze di Radio Centro Suono Sport 101.5.

Questo il testo del brano, prodotta da Massimo Idà:

IMMORTALE

Zolle di terreno che perderanno senso
A ogni fischio d’inizio sarà un vuoto immenso
e il tempo che s’abbassa come i calzettoni
nasconde in una maglia tutte le stagioni
Roma che ti guarda e ti saluta trattiene il suo respiro
rimanda più lontano ancora un pò quell’ultimo tiro

Dribblando il tramonto rallenta a più non posso
dilata quel momento che lo sai il cielo è giallorosso
e ad ogni tua carezza dolce tu mi hai dato un emozione
che non dimenticherò ma non lasciarmi solo
io sonoil pallone..

Voglio solo dirti: ti devo ringraziare
da quando ero bambino m’hai fatto innamorare
che bello questo viaggio un dolce girotondo
da un paio di scarpini alla coppa del mondo
17 giugno uno sventolio d’amore
e mi batteva in petto un sogno tricolore

Dribblando il tramonto rallenta a più non posso
dilata quel momento che lo sai il cielo è giallorosso
e ad ogni tua carezza dolce tu mi hai dato un emozione
che non dimenticherò ma non lasciarmi solo
tu resterai Immortale

e quando sei caduto un grido di dolore
presto sei tornato, recupero d’amore
nelle ultime note è più bella ogni canzone
un soffio leggero, e resterai immortale

Tu resterai Immortale,
TU RESTERAI IMMORTALE !

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento