Roma da Leggere

News

Trasporti a Roma, per treni e metro la situazione è critica

Trasporti a Roma, per treni e metro la situazione è critica
dicembre 12
18:19 2017

I treni più vecchi d’Italia, la tratta peggiore d’Europa, stazioni fantasma e orari indicibili della metropolitana, Ecco i record dei trasporti a Roma, secondo un’indagine di Legambiente


Se qualcuno vi dicesse che esiste un posto in Italia in cui viaggiano treni con più di 60 anni; in cui ci sono stazioni fantasma abbandonate; in cui la metropolitana nelle ore di punta passa ogni 30 minuti.

Direste mai che si tratta proprio di Roma, la Capitale?

Purtroppo è così. Di certo la malagestione e le gravi situazioni dei trasporti di Roma non sono una novità, eppure le cose, invece di migliorare, sembrano peggiorare ogni anno di più.

Come dimostra un comunicato di Legambiente, infatti, la situazione della gestione del trasporto su rotaia sta diventando sempre più critica e, in alcune tratte, davvero incredibile.

Trasporti a Roma: la Roma Lido

Le vicende dei pendolari della tratta Roma Lido hanno spesso del surreale. Vediamo qualche dato.

Nel 78,6% dei casi non vi è la presenza di personale ferroviario a bordo o in stazione mentre nell’ 85,7% i tabelloni elettronici degli orari sono guasti. Ma questo è solo l’inizio.
I treni sono perennemente fuori servizio oppure, nel migliore dei casi, terribilmente in ritardo.
Episodi in cui i passeggeri sono costretti a scendere dal treno guasto e continuare a piedi(sui binari!) fino alla più vicina stazione sono quasi all’ordine del giorno in questa tratta.
Non a caso si parla della peggiore linea pendolare non solo d’Italia ma anche d’Europa.
Lo scorso 2016 è stato registrato una diminuzione delle corse programmate del 7,2 % con un crollo dell’afflusso giornaliero del 45% in meno. Infatti in pochi anni si è passati da circa 100.000 passeggeri a poco più di 55.000, con numerosi utenti costretti all’uso dell’auto privata a scapito anche dell’ambiente.

Infine in questo contesto si registra anche la scomparsa della stazione Torrino-Mezzocamino. Un quartiere di 12.000 abitanti attraversato dai binari della Roma Lido in cui però la stazione non è mai stata costruita nonostante i 2 milioni di euro stanziati dal comune.

Trasporti a Roma: le altre tratte ferroviarie

Se la Roma Lido non se la passa certo bene, di meglio non si può dire delle altre tratte ferroviarie gestite da Atac come la Termini Centocelle e la tratta Roma Nord. Infatti la prima possiede i treni più vecchi d’Italia con una età media di 61 anni. La seconda invece è famosa per le gravi difficoltà tra Piazzale Flaminio e Viterbo con ritardi, guasti e cancellazioni.
A salvare la situazione sembra esserci l’inversione di tendenza da parte di Trenitalia che sta lavorando molto per cambiare la situazione anche con l’immissione di nuovi treni ( 13 negli ultimi 2 anni). Stessa cosa però non si può dire di Atac che continua a rimanere il simbolo della disastrosa gestione dei trasporti a Roma.

Trasporti a Roma: la metropolitana

Dulcis in fundo c’è la metropolitana della Capitale. Anche qui la situazione è a dir poco incredibile.

In particolare è la linea B a soffrire delle difficoltà più grandi. Con un’utenza media giornaliera di circa 345.000 passeggeri il servizio dovrebbe garantire 428 corse al giorno, con una frequenza di un treno ogni 4 minuti nelle ore di punta e uno ogni 6 in quelle di morbida. La realtà tuttavia è completamente diversa. Ci sono problemi tecnici ogni giorno e si arriva a una frequenza di un treno ogni 15 minuti e addirittura un’attesa di quasi 30 minuti per la B1 direzione Jonio. Situazione inaccettabile per la metropolitana di una capitale europea.

Tags
Condividi

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento