Roma da Leggere

News

Trattoria Cacio e pe…sce: quando il mare incontra la cucina romana

Trattoria Cacio e pe…sce: quando il mare incontra la cucina romana
settembre 14
13:41 2012

trattoria cacio e pesce
Siamo nell’estremo sud della capitale, lì dove lasciato il quartiere Eur alle spalle, la strada prosegue dritta verso il mare. Prima di approdare sul litorale, si raggiunge la zona dell’Infernetto.

Percorrendo la via principale, l’insegna del locale Cacio e pe…sce cattura subito l’attenzione per il singolare accostamento di un pesciolino con una forma di pecorino! Di fatto l’immagine racchiude l’essenza del locale:  trattoria di pesce con i sapori della cucina romana.

trattoria cacio e pesceCi troviamo in Via dei Lotti, in una tranquilla stradina dove è possibile accomodarsi  all’aperto in estate sui tavolini di legno sotto i grandi ombrelloni o nell’unica sala interna durante la stagione invernale. Il proprietario- chef mette subito a proprio agio grazie alla simpatia e alla spigliatezza tipica dell’ oste di altri tempi. L’accoglienza continua con la degustazione di un prosecco mentre si prende visione del menù. I piatti forti sono senza dubbio i primi abbondanti serviti direttamente nella padella dove vengono mantecati bucatini, mezzemaniche e spaghetti con vongole veraci, cozze crostacei e l’immancabile pecorino romano.

Quando lo chef è particolarmente ispirato riesce ad equilibrare perfettamente i sapori e allora è possibile fare un’esperienza unica dell’incontro fra il cacio e il frutto di mare! Gli antipasti sono vari e fantasiosi, per nulla scontati. Accostano i legumi e le verdure con il pesce azzurro e soddisfano anche i più classici soutè di cozze.

Inoltre la strada dove è ubicato il ristorante è tranquilla e d’estate si gode del fresco dei pini. Si parcheggia con facilità ed il costo per un menù completo si aggira intorno ai 35 euro a persona.

Alessandra Noviello

Trattoria “Cacio e pe…sce”

Via Antonio Lotti,222 (zona Infernetto) – Roma
cell 3356088380
costo medio 35 euro
cucina di pesce
http://www.facebook.com/simonejam