Una nave di libri per Barcellona, un nuovo modo di vivere la letteratura

Una nave di libri per Barcellona, un nuovo modo di vivere la letteratura
marzo 29
09:20 2016
Condividi su:

Dal 20 al 24 aprile 2016 Una nave di libri  per Barcellona è una grande festa tra Italia e Spagna per celebrare la Giornata Mondiale del Libro. Argomento centrale di questa settima edizione sarà quello dei migranti

Scrittori, registi, attori e spettatori-lettori convivranno per 4 giorni, dal 20 al 24 aprile 2016,  nello stesso luogo avendo la possibilità di influenzarsi reciprocamente. Questa è Una Nave di Libri per Barcellona. La manifestazione, giunta ormai alla settima edizione, pone come argomento centrale quello dei migranti. La tematica è quanto mai attuale in virtù degli ultimi fatti di cronaca. Le migranti – l’albanese Anilda Ibrahimi, l’italo-libanese Leyla Khalil e  l’italo-senegalese Ubah Cristina Ali Farah – porteranno a bordo le loro opere e condividendo le loro esperienze con chi vorrà ascoltarle.

“Attraverso questa iniziativa vogliamo promuovere la lettura ma anche e soprattutto lanciare un messaggio di pace – afferma Giuseppe Marchetti Tricamo, direttore della rivista mensile Leggere: tutti, promotrice dell’evento – ed è proprio per questo motivo che quest’anno abbiamo voluto inserire nel programma anche le voci di scrittori che hanno origine straniera e che con la propria esperienza e i propri racconti arricchiscono la letteratura in Italia”.

Degna di nota la scelta delle autrici di pubblicare i testi non nella loro lingua madre, ma in italiano, la lingua della loro terra d’adozione.

“Se si conoscono le tradizioni di un popolo difficilmente si può essere nemici – è il pensiero di Sergio Auricchio – perché la conoscenza unisce, sempre. Lavoriamo sin dall’inizio sulle possibilità di nuovi orizzonti, al contempo valorizzando la nostra natura di ricerca, apertura“.

Oltre a loro, tratteranno il tema il giornalista e scrittore Padre Enzo Fortunato, Gino Manfredi, Maurizio D’Agostino e Francesco Foti. La migrazione, in questo evento non è vista solo nella concezione più ovvia del termine, verrà usato anche per analizzare la migrazione della scrittura, la trasposizione del pensiero degli autori. Gli altri ospiti della manifestazione saranno: Emanuela Ersilia Abbadessa, che presenterà il suo nuovo romanzo Fiammetta, Diego De Silva, Roberto Ippolito, Lorenzo Marone, Sara Rattaro, Carlo Ottaviano, il Colonnello Roberto Ricciardi, Gaetano Savatteri, Mimmo Calopresti, Anna Apolloni, Donatella Barazzetti, Antonella Cammarota, Mario Bernardi Gualdi, Fiorella Cappelli, Vittorio Russo.

Oltre agli autori, questa edizione della manifestazione ospiterà anche la libreria Iocisto, la prima libreria italiana nata da un iniziativa di azionariato popolare e che presenta Ho Ancora Sete, un’antologia di racconti dedicata a Pino Daniele. I tanti Pasolini, altro evento ospitato durante la crociera, è una mostra fotografica realizzata dall’Archivio Riccardi e curata da Maurizio Riccardi e Giovanni Currado: 27 scatti di cui alcuni inediti tra cui quello della sua partecipazione al Premio Strega e quello in tribunale quando, per il film La Ricotta, fu accusato di vilipendio alla Religione di Stato.

Guarda la gallery della presentazione di Una Nave di libri per Barcellona e continua a leggere: 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non può mancare l’elemento cibo, che durante la quattro giorni avrà uno spazio importante. Renato Bernardi, esperto di dieta mediterranea e salutistica proporrà durante una cena di gala, una rischiosa scelta, quella di mischiare sapientemente i sapori italiani con quelli delle cucine delle popolazioni mediterranee. Un altro evento che vede come protagonista il cibo. Si tratta di Food&Book, un evento nel quale i libri verranno abbinai a degustazioni di prodotti citati nei romanzi di autori  italiani contemporanei. Si va dagli struffoli di Maurizio de Giovanni alle marmellate di Camilleri, per finire con i vini di Gianrico Carofiglio

Giorno importante, per i partecipanti, sarà il 23 aprile, Giornata Mondiale del libro che a Barcellona, meta di arrivo della crociera coincide con con le celebrazioni di San Giorgio, i libri  e le rose, evento che rende omaggio alla sconfitta del drago da parte di San Giorgio, ed alla conseguente nascita di una rosa  dal sangue del drago. In questo giorno, in Spagna è usanza per gli uomini regalare una rosa ad una donna che, in cambio le regalerà un libro.

In conclusione, eventi come questo offrono a chi decide di partecipare, di vivere il mondo della letteratura analizzando sfaccettature nascoste potendo vivere ed influenzare gli ospiti presenti.

Una nave di libri per Barcellona – promossa dal mensile Leggere: tutti –  si avvale della collaborazione con la Grimaldi Lines che ha permesso di abbassare ulteriormente il costo di partecipazione (si parte, infatti, da 385 euro a persona). La nave salperà il 20 aprile da Roma Civitavecchia per raggiunge la città di Barcellona il giorno successivo.

Condividi su:
Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On GooglePlusVisit Us On YoutubeCheck Our Feed

RSS Dai Blog del Volontariato

Iscriviti alla Newsletter