Roma da Leggere

News

Vedere una mostra su una famosa attrice e un teatro storico senza spendere una lira? Si può!

Vedere una mostra su una famosa attrice e un teatro storico senza spendere una lira? Si può!
maggio 04
14:15 2018

Visitando la mostra su una famosa attrice, Monica Vitti, e un’opera d’arte, il Sipario di Attesa di Mimmo Paladino nel famoso teatro Valle

Tra le tante mostre a pagamento in città, ce ne sono due gratuite e diversissime. Una su Monica Vitti, in uno spazio poco conosciuto e molto interessante e il Sipario di Mimmo Paladino nel teatro Valle riaperto per un pò,  prima del restauro

MONICA VITTI

Il complimento più bello che ho ricevuto? Quello in cui mi si diceva che in Italia ci sono cinque attori comici, quattro uomini e una donna.
A parlare è Monica Vitti ricordata nella mostra fotografica La Dolce Vitti al Teatro dei Dioscuri fino al 10 giugno 2018.

Monica Vitti, un’attrice dalla rigorosa formazione artistica in cui hanno convissuti due indoli. Una drammatica, che le ha dato la fama internazionale con i personaggi tormentati del cinema di Antonioni. L’altra comica e brillante, frutto di talento naturale, forse più congeniale al suo carattere estroverso, in cui si è riconosciuta divenendo una mattatrice della commedia all’italiana.

Questa esposizione multimediale si compone di fotografie, a volte rare, di installazioni audio e video, testimonianze di artisti a lei vicini,  cinegiornali, proiezioni di film, repertori d’archivio. Tutto per raccontare le fasi della carriera artistica e di vita di una grande attrice della scena italiana e internazionale. Una antidiva intelligente e ironica che si narra in prima persona con la sua voce sgranata e roca attraverso riflessioni, ricordi, brani di suoi libri.

Racconto che si fa struggente soprattutto dopo la silenziosa uscita dalla scena di Monica Vitti a causa di una malattia.

La Dolce Vitti

Teatro dei Dioscuri
Via Piacenza 1 – 00184 Roma
Orario: da martedì a domenica  h. 10 – 18
Tel. 06.86981921

PALADINO AL TEATRO VALLE

Da 19 palchi si affacciano come spettatori – testimoni le figure di famosi drammaturghi. Sul palco i 14 metri del Sipario di Attesa di Mimmo Paladino. Una colonna sonora miscela voci degli autori e brani delle loro opere.

Il teatro dove vive quest’opera multimediale è il Valle, il più antico teatro di Roma. Inaugurato nel 1727 ha visto passare sulle sue tavole i più grandi compositori, attori, autori, registi nazionali e internazionali. Vi fu fischiato Luigi Pirandello, Luchino Visconti allestì uno storico Giardino dei ciliegi, i più grandi attori hanno recitato su questo palco. Ma poi arriva il rischio di chiusura, l’occupazione del 2011 per evitarla, fino alla chiusura definitiva del 2014. Fino ad oggi solo promesse, proclami, rinvii . 

Adesso il teatro Valle è entrato nel patrimonio dello Stabile capitolino e dovrebbero iniziare i lavori di restauro. Quanto tempo ci vorrà perché il Valle possa affiancare il teatro Argentina nella vita culturale romana?

Per adesso fino al 13 maggio 2018 si può visitare il foyer e la platea del Teatro visitando Tracce di Memoria, Il teatro Valle riparte dal suo passato. Una installazione realizzata all’interno del teatro, che permette di ammirare il Sipario di Paladino, vedere le condizioni della struttura e augurarsi di poter fruire presto del teatro Valle, ricordato perfino da Alexandre Dumas perché il famoso Conte di Montecristo aveva proprio qui un suo palco.

Paladino al Teatro Valle

Teatro Valle
Via del Teatro Valle 21 – 00186 Roma
Orario: giovedì, venerdì e sabato h. 17,00 – 20,00
             domenica h. 11,00 – 18,00
www.teatrodiroma.net

 

Tags
Condividi

0 Commenti

Ancora nessun Commento!

Non ci sono commenti per ora, vuoi aggiungere uno?

Scrivi un commento

Scrivi un Commento